LA CONFERENZA

Zaia: Casi in aumento
c'è preoccupazione

23/02/2021 12:55
"Il bollettino sta dando dei segnali. Invece di guardare l'Rt bisognerebbe osservare bene i numeri dei ricoveri. Io non voglio fare il catastrofista ma non possiamo abbassare la guardia, c'è un trend di crescita dei ricoveri. A Brescia stiamo vedendo un aumento serio di casi ed è attaccata a noi. E' un momento non facile: prima del 5 marzo ci potrebbe essere un nuovo incontro col Governo per altre misure da adottare". Così Luca Zaia in conferenza stampa a Marghera, martedì mattina.

Il Governatore del Veneto ha continuato: "Da tutti gli studi emerge il fatto che il ruolo fondamentale ce l'hanno tutti i cittadini con il loro singolo comportamento: dobbiamo rispettare tutte le regole, non possiamo permetterci di chiudere tutto. Sui vaccini abbiamo visto che certe comunità, come Israele, sono riuscite a fare meglio dell'Europa. Grazie ai vaccini, i focolai ospedalieri sembrano dileguati, proprio perché abbiamo vaccinato tutto il personale sanitario. Più corriamo coi vaccini, più mettiamo in sicurezza i nostri cittadini".

In conferenza stampa è intervenuto anche il DG della Sanità veneta, Luciano Flor, che ha aggiunto: "Avremo tante dosi a marzo sia di Pfizer che Moderna, ma anche di AstraZeneca che può essere somministrata agli under 65. I nuovi ingressi dei ricoveri ci stanno preoccupando, moilti arrivano già gravi in ospedale. Non si può pensare ora di allentare le misure di contenimento. Nel week-end purtroppo ho visto brutte immagini in alcuni centri urbani del Veneto. Bisogna evitare gli assembramenti".

 
Nessun commento per questo articolo.