A VERONA

Vaccini in frigo ma c'è
problema con i docenti

22/02/2021 17:30

Sono 8.600 le dosi di vaccini AstraZeneca che l’Ulss 9 Scaligera dovrà riservare alle categorie professionali definite “essenziali”’, ossia forze dell’ordine e insegnanti, che dovranno essere sottoposte per prime alla campagna vaccinale.

Si tratta di persone con un’età inferiore ai 55 anni, ma finora l’Ulss 9 non è in grado di contattare gli insegnanti per convocarli: infatti problemi legati alla privacy non hanno ancora permesso alle scuole pubbliche di compilare gli elenchi da fornire al Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss che poi dovrebbe spedire le lettere con il calendario delle vaccinazioni. Le scuole paritarie invece avrebbero già comunicato i nominativi e gli indirizzi dei lori insegnanti.

E in attesa che questo problema burocratico venga sbloccato nei prossimi giorni, intanto 8.600 dosi di vaccino anti-covid restano in frigo, mentre l’Ulss sta valutando di aprire altri centri vaccinazione, oltre all’annunciata collaborazione con i medici di famiglia.


 
Nessun commento per questo articolo.