VENETO

Zaia: C'è un ricorso
sulla riapertura scuole

18/01/2021 15:00

Sulla chiusura delle scuole in Veneto fino al 31 gennaio "è stato fatto un ricorso, è un diritto in democrazia, dopodiché vedremo qual è il testo di questo ricorso". Lo ha reso noto il presidente della Regione Luca Zaia. "Immagino - ha aggiunto - sia sulla falsariga di quelli della Lombardia e del Friuli Venezia Giulia. La situazione è fluida. C'è chi pretende di andare a scuola, ma c'è anche una 'foresta silenziosa' convinta che riaprire sia rischioso".

Il parere del Cts sulla riapertura delle scuola "smantella di fatto la costituzione delle zone, bisogna rivedere tutto questo modello". Lo ha detto oggi il presidente del Veneto Luca Zaia. "Stasera - ha annunciato - avremo una riunione dei Presidenti delle Regioni, parleremo di questo tema cercando di capire come questo parere si inserirà. Di certo adegueremo l'ordinanza solo se la condizione sanitaria sarà utile a sostenere la tesi della riapertura. Se si riapre avremo certamente un positivo in più".

"A noi - ha precisato Zaia - non piace fare la figura dei 'capponi di Renzo', la guerra tra poveri. Non c'è un partito della scuola aperta e quello di chi ha l'anello al naso. Abbiamo la responsabilità di garantire la salute dei cittadini. Firmare l'ordinanza della chiusura è stata una sconfitta", ha ribadito. Il verbale del Cts, ha quindi riferito Zaia "dice che il ministro ha chiesto un parere, e le riaperture delle scuole 'sembrano relativamente sicure' se rispetti le regole. Il Cts pensa che l'incremento sia comunque contenuto però vi siano 'significative differenze' per la situazione epidemiologica delle regioni. Aspettiamo se esce un'ordinanza del Ministero", ha concluso.


 
Nessun commento per questo articolo.