L'AZIENDA CHE HA UNA SEDE A VERONA

Gsk, accordo per
studio monoclonali

17/01/2021 18:10

Vir Biotechnology e GlaxoSmithKline (che ha una sede a Verona) hanno raggiunto un accordo con l’Agile initiative con sede nel Regno Unito per valutare: "VIR-7832 in pazienti con Covid da lieve a moderato in una fase di sperimentazione clinica". L'annuncio è stato fatto alcuni giorni fa in Inghilterra, prima delle parole di Palù sull'avvio della sperimentazione dei monoclonali in conferenza stampa venerdì a Marghera.

VIR-7832 è anticorpo neutralizzante di Covid-19 che – secondo quanto emerge da dati preclinici – potrebbe avere due proprietà distintive: una maggiore capacità di eliminare cellule infette e il potenziale per migliorare la funzione virus specifica delle cellule, che potrebbe aiutare a trattare e /o prevenire l’infezione da Covid-19.

La piattaforma di studio AGILE, che sarà la prima a testare VIR-7832 sugli esseri umani, utilizza protocolli adattabili e modelli statistici per consentire la valutazione di farmaci candidati per il trattamento Covid-19.

L’iniziativa è una collaborazione tra l‘Università di Liverpool, la Liverpool School of Tropical Medicine, gli Ospedali dell’Università di Liverpool NHS Foundation Trust, l’Università di Southampton e la Lancaster University e coordinata dal National Institute for Health Research Southampton Clinical Trials Unit in tutto il Regno Unito Clinical Research Facility Network.


 
Nessun commento per questo articolo.