NELL'EQUIPAGGIO ITALIANO C'è ANCHE UN VERONESE

American Magic ribaltata
sfidando Luna Rossa

17/01/2021 17:20

Giornata di tensione e momenti di paura nel golfo di Hauraki durante la terza sessione di gare della Prada Cup. Il vento forte e incostante ha messo in difficoltà le imbarcazioni che si giocano la sfida al detentore della Coppa America e nella sfida con Luna Rossa (di cui fa parte anche il veronese di Torri del Benaco, Matteo Celon - GUARDA INTERVISTA TELENUOVO NEL TGDOMENICA) il challenger statunitense American Magic ha pagato cara una raffica più potente. In vista della possibile vittoria, tentando di virare all'ultima boa, il gigante nero si è impennato in acqua per poi ricadere su un fianco, lasciando via libera alla vittoria degli italiani mentre i soccorsi immediati hanno portato in salvo i componenti dell'equipaggio, del tutto illesi L'AC75, molto danneggiato, ha cominciato a imbarcare acqua e solo a tarda sera, con l'aiuto di tutti gli altri team, compreso il detentore New Zealand, è stato possibile riportarlo alla base in sicurezza. Giganti velocissimi ma delicati da condurre e anche fragili, questi bolidi del mare sono un po' distanti dal normale concetto di barca. Secondo l'ex skipper di Luna Rossa Francesco De Angelis, vincitore della Louis Vuitton Cup ad Auckland nel 2000, la loro tecnologia è molto vicina a quella della Formula 1, e nel definirle usa esplicitamente 'barca', tra viroglette. Nella base di American Magic nella notte neozelandese si è già cominciato a lavorare per riparare i danni in vista della ripresa delle regate, prevista per venerdì prossimo. Intanto è il challenger britannico Ineos a dominare, dato che con la seconda vittoria ottenuta oggi su Luna Rossa vanta uno score di 4-0, contro il 2-2 degli italiani e lo 0-0 di American Magic, che comunque oggi fino all'incidente aveva dimostrato di essere molto veloce e competitiva. Alla fine dei due round robin previsti, il migliore in classifica accederà direttamente alla finale di Prada Cup, mentre gli altri due team si sfideranno nella semifinale.


 
Nessun commento per questo articolo.