POLEMICA

Flor: Nessuna pressione
per screditare Crisanti

13/01/2021 09:45

"Nessuna pressione sui medici padovani per screditare il professor Crisanti. Il sottoscritto, con il primario del reparto Malattie infettive, Annamaria Cattelan, e il Direttore del Pronto Soccorso, Vito Cianci, si sono visti pubblicati insieme su 'L'Espresso' come coloro che avrebbero ricevuto pressioni per screditare Crisanti sul tema dell'affidabilità dei tamponi. Non è mai stato fatto alcuno studio sui test rapidi, ma semplicemente un approfondimento per confrontare diverse modalità di rilevazione".

Lo ha detto oggi il direttore della sanità regionale, e dell'azienda ospedaliera di Padova, Luciano Flor, che in una conferenza stampa ha voluto replicare ad un servizio sull'ultimo numero de "l'Espresso" nel quale il settimanale parla di presunte pressioni sui medici padovani per "screditare" il prof Andrea Crisanti. "Uno studio - ha aggiunto Flor - prevede un'autorizzazione, l'istituzione di un comitato etico, e la pubblicazione dei risultati raggiunti. Non è stato fatto nulla di tutto ciò".


 
Nessun commento per questo articolo.