IN VISTA DELLA TRASFORMAZIONE IN SPA

Ivass chiede a Cattolica
cambi dentro il Cda

09/01/2021 19:10

L'Ivass chiede a Cattolica Assicurazioni, in vista della trasformazione in spa dal 1 aprile, "una significativa discontinuità nell'assetto di governance dell'impresa". E' quanto si legge in una nota della società. Le richieste specifiche sono innanzitutto "un profondo ricambio dei componenti dell'organo amministrativo", poi "un rapido completamento dell'aumento di capitale con la sua seconda tranche (per 200 milioni euro) per la quale l'azienda è in costante dialogo con la Consob per la finalizzazione del prospetto informativo".

Terza richiesta "la vendita delle azioni rivenienti da recesso (circa 20,7 milioni di titoli) entro la fine del 2021". L'Ivass ha quindi chiesto "l'elaborazione di un piano di rimedio sotto la responsabilità dell'amministratore delegato", Carlo Ferraresi, che dovrà essere approvato dal Consiglio d'amministrazione.


 
Nessun commento per questo articolo.