I DATI DELL'ULSS 9 SCALIGERA

1/4 veronesi positivi al Covid
con tampone da medico di base

27/11/2020 16:45

Un veronese su 4 è risultato positivo al Coronavirus nei test effettuati dei medici di base. Il dato è stato fornito dal direttore generale dell’Ulss 9 Scaligera, Pietro Girardi, che in videoconferenza assieme al sindaco di Verona ha fatto il punto della situazione sull’emergenza sanitaria generata da questa seconda ondata di pandemia.

Dei 565 medici di base 425 stanno effettuando tamponi, quindi il 75% a livello provinciale e da quando c’è stata l’adesione al protocollo sono stati fatti più di 8365 tamponi, di questi sono risultati positivi 2141 veronesi, più del 25%.

L’Ulss 9 ha anche precisato che i punti tampone sono aumentati e attualmente non si registrano assembramenti. Qualche lamentela dall’utenza tuttavia viene segnalata per i tempi di attesa talvolta troppi lunghi per avere l’esito del tampone.

Girardi ha precisato che la situazione negli ospedali di competenza dell’Ulss la situazione è sotto controllo, proprio grazie anche alla collaborazione attivata con i medici di base.

Tuttavia il virus continua a circolare e visto che le principali attività diagnostiche non si fermano, dall’Ulss è stato rinnovato l’appello a rivolgersi al pronto soccorso dell’ospedale solo per i casi di reale necessità e urgenza.

Presente in conferenza anche il sindaco: “Il forte legame creatosi tra l’ULSS 9 Scaligera e il nostro Comune è fondamentale per la gestione della pandemia e per l'organizzazione dei servizi sul territorio – ha spiegato Sboarina - Dalla prossima settimana undici medici di base di Borgo Roma effettueranno i tamponi negli spazi messi a disposizione dalla quinta Circoscrizione, proseguendo il percorso virtuoso già avviato. Una risposta importante, che permette di dotare la zona sud della città di un servizio efficiente e rapido, come ci viene richiesto dai cittadini stessi".


 
Nessun commento per questo articolo.