VERONA BOCCIATA

Capitale cultura 2022,
Sgarbi: Tutte città PD

18/11/2020 15:51

“Abbiamo bisogno di una Biennale dei Comuni per l'arte contemporanea": lo ha detto questa mattina Vittorio Sgarbi, intervenendo alla XXXVII assemblea annuale Anci, associazione per la quale da sindaco di Sutri ricopre l'incarico di responsabile nazionale per la "Valorizzazione dei beni storici e culturali".

“Con la Biennale potremmo cercare di fare le funzioni della Quadriennale d'Arte che è aperta adesso e che però presenta solo 45 artisti, di cui almeno 5 sono morti. Questa non può essere l'arte contemporanea, nell'ambito della quale in realtà operano centinaia di migliaia di artisti", ha proseguito Sgarbi. Da sindaco di Sutri è tornato anche sulla chiusura dei musei imposta dal Dpcm, ritenuta "intollerabile": "faccio appello ai sindaci, affinché si rivolgano al Tar o facciano ordinanze. Il Dpcm è illegittimo, nei musei non c'è contatto tra le persone", ha detto, aggiungendo che "le visite virtuali sono un conforto, ma restano comunque le spese e l'investimento che una mostra comporta".

Sgarbi infine ha commentato anche la selezione dei 10 progetti finalisti per la designazione della Capitale della Cultura 2022: "è assurdo mettere in gara città senza valutarne le differenze né il numero degli abitanti. Non si può prendere in considerazione solo il progetto", ha affermato. "Su 10 città selezionate come finaliste, 9 poi sono a guida Pd. Pisa, Arezzo e Verona sono state escluse. Il ministro Franceschini deve dire alle sue commissioni di rispettare i comuni grandi e quelli piccoli".


 
Nessun commento per questo articolo.