Soggiorni climatici, contributi per disabili

18/11/2020 11;55

C’è tempo fino al 31 gennaio 2021 per la richiesta di contributo a parziale copertura dei costi sostenuti da anziani disabili, per i soggiorni climatici effettuati nel 2020. L’iniziativa è realizzata dall'assessorato al Turismo Sociale del Comune di Verona.

Il contributo verrà riconosciuto ai cittadini over 60 residenti nel Comune di Verona, con un’invalidità pari o superiore al 75%. Saranno parzialmente rimborsati i soggiorni climatici effettuati in Italia in località marine, montane, lacustri o termali, in hotel, case per ferie, residence.

Il contributo riguarda la spesa di soggiorno sostenuta e documentata fino ad un massimo di 20 euro giornalieri, per l'utente e l'eventuale accompagnatore, per non più di 15 giorni.

La quota di contributo giornaliero a titolo di rimborso economico è determinata sulla base dell'indicatore Isee 2020 non superiore a 16.700 euro.

Il modulo domanda è scaricabile dal sito www.comune.verona.it/turismosociale.

Email inviata con successo

Covid, nuovi orari uffici cassa ospedali

18/11/2020 11:50

In considerazione dello scenario epidemiologico, della sua evoluzione e della riduzione delle prestazioni erogate richiesta dalla Regione, si comunica che, salvo indicazioni diverse che perveranno dalle Autorità Competenti, fino al 10 gennaio 2021 gli orari degli sportelli Casse e Prenotazioni dell’Azienda Ospedaliera Integrata di Verona saranno i seguenti:


BORGO TRENTO

Sportello Multifunzione (Cassa/Ritiro Referti/CUP) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16


BORGO ROMA

Uffici Cassa/Ritiro Referti/Prenotazioni LP dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16

Sportelli CUP dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 16


Come previsto dalle linee di indirizzo regionale atte a contenere il rischio di ripresa dei focolai epidemici COVID 19 si raccomanda all’utenza:


­ di effettuare il Pagamento delle prestazioni con il Canale On Line o con le Riscuotitrici Automatiche


­ di ritirare il Referto:

 con la modalità on line;

 tramite richiesta dell’invio a domicilio;


- di recarsi allo sportello solo nel caso di reale impossibilità di utilizzare gli strumenti citati esclusivamente previa prenotazione, telefonando:

 per BORGO TRENTO allo 0458122703 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 15.30;

 per BORGO ROMA allo 0458124326 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12;


In caso di necessità di ulteriori informazioni:

Per prestazioni eseguite all’Ospedale di Borgo Trento scrivere a [email protected]

Per prestazioni eseguite all’Ospedale di Borgo Roma scrivere a [email protected]

Si ricorda infine che è possibile richiedere/disdire una prenotazione con impegnativa o in libera professione anche tramite il sito internet www.aovr.veneto.it

Email inviata con successo

Lilt: Proteggiti dai "colpi bassi"

18/11/2020 11:35

“LILT for Men, proteggiti dai colpi bassi” è il leitmotiv della nuova campagna di sensibilizzazione della LILT dedicata esclusivamente alle patologie tumorali della sfera genitale maschile. Per il “percorso azzurro” la Lega italiana per la lotta ai tumori di Verona anche quest’anno offre controlli gratuiti a cura di un urologo specialista volontario. Sono stati invitati anche gli alpini , tramite le loro associazioni, a sottoporsi come ogni anno al controllo.


“I dati epidemiologici registrano che ogni anno il 54% dei tumori maligni vengono diagnosticati agli uomini, contro il 46% diagnosticato alle donne. Le neoplasie “esclusivamente” maschili – spiega il Presidente della Lilt Verona, Alberto Massocco - sono: il tumore alla prostata - che rappresenta la 6° causa di morte per gli uomini in tutto il mondo, ma tendenzialmente la prima per incidenza, essendo aumentata l’aspettativa di vita -, e seppure più rari, il tumore al testicolo ed il carcinoma del pene. Per decenni queste patologie tumorali sono state considerate quasi un vero e proprio tabù. Oggi, l’atteggiamento psico-sociale, per fortuna, è cambiato e fondamentali passi in avanti sono stati compiuti grazie alla prevenzione, alla diagnosi precoce, alla ricerca, e alla terapia. Grazie ad una maggiore e costante corretta informazione si è, in particolare, sviluppata la cultura della prevenzione e della diagnosi precoce, che si stanno sempre più diffondendo e consolidando. Attraverso la prevenzione è, infatti, possibile oggi vincere il tumore. Bastano salutari comportamenti, semplici regole e periodici controlli clinico-strumentali. La prevenzione e la diagnosi precoce oggi guariscono il 60% dei casi di cancro e siamo altresì consapevoli che intensificando le campagne di sensibilizzazione potremmo arrivare ad una guaribilità, già oggi, superiore all’80%”.


Ogni anno, per tutto il mese di novembre, Lilt Verona offre colloqui gratuiti a tutti gli uomini con medici urologi volontari, nel rispetto delle normative anticovid e con tutti i presidi utili. Per informazioni e prenotazioni si può telefonare allo 045 8303675 o al 334 5216814 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12,30, scrivere a [email protected] o consultare il sito www.legatumorivr.it

Email inviata con successo

Spettacoli in rete per mondo dei bambini

10/11/2020 10:30

Nuova iniziativa di Fondazione Aida con "Teatro onlife Spettacoli in rete per il mondo dei bambini", che va a sostituire gli eventi della Famiglie a teatro momentaneamente sospesi a seguito dei recenti Dcpm.

Gli spettacoli si terranno il 21, 22, 28 e 29 novembre, quattro repliche al giorno. Sono organizzati con la collaborazione dell'Assessorato all'Istruzione del Comune di Verona.

I bambini verranno "accolti" attraverso la piattaforma Zoom in una "stanza segreta", ad aspettarli vi saranno gli operatori teatrali di Fondazione Aida guidati da Pino Costalunga. Vivranno un'esperienza teatrale innovativa dove saranno parte attiva dello show grazie all'ausilio di diversi oggetti facilmente reperibili a casa.

Email inviata con successo

Tamponi rapidi a Marzana Malcesine e Isola Scala

07/10/2020 16:15

L’Azienda ULSS 9 Scaligera ha attivato tre nuovi punti tampone in provincia di Verona per l’effettuazione di tamponi rapidi per la rilevazione di infezioni da Covid-19 a studenti e personale scolastico. I tre punti sono attivi all’Ospedale di Malcesine, all’Ospedale di Marzana e al Centro Sanitario Polifunzionale di Isola della Scala. Le nuove sedi si vanno ad aggiungere a quelle già presenti presso la Caserma Pianell di Verona, il Centro Polifunzionale di Bussolengo e gli ospedali Fracastoro di San Bonifacio e Mater Salutis di Legnago.

In questi primi giorni di attività l’accesso ai nuovi punti tampone è diretto e non necessita prenotazione; dal fine settimana sarà possibile prenotare le prestazioni attraverso l’app dedicata sul sito web dell’ULSS 9.


Gli orari di attività dei nuovi punti tampone sono i seguenti:


- Ospedale di Malcesine (sala riunioni vicino al Punto di Primo Intervento): da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 17.00; sabato dalle 8.00 alle 14.00)

- Ospedale di Marzana: lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 13:00 alle 19:00; martedì, giovedì e sabato dalle ore 9:00 alle 15:00

- C.S.P. di Isola della Scala: lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9:00 alle 15:00; martedì, giovedì e sabato dalle ore 13:00 alle 19:00


Per accedere al servizio è necessario indossare la mascherina chirurgica, mantenere il distanziamento e avere con sé la tessera sanitaria e l’impegnativa. In caso di esito positivo del tampone rapido, che viene comunicato direttamente sul posto dopo 15-20 minuti dall’effettuazione, il personale dell’ULSS 9 effettuerà successivamente un tampone molecolare di conferma. Qualora il caso fosse confermato, il Servizio Igiene Sanità Pubblica si occuperà di effettuare l’indagine epidemiologica, il contact tracing e disporrà la quarantena e l’isolamento anche dei contatti stretti individuati.

Email inviata con successo

Cultura e impegno per ricerca su tumore seno

29/09/2020 11:52

Pur di fronte alla preoccupazione per non essere ancora riusciti a fermare il Covid 19, e quindi con l’impegno massimo per conquistare quanto prima un vaccino in grado di battere anche questo ultimo virus, non possiamo abbassare la guardia nell’attività di ricerca sui tumori, sensibilizzazione e raccolta fondi per migliorare le diagnosi, personalizzare le cure e rendere il cancro sempre più curabile. Ne è fortemente consapevole Fondazione AIRC, che negli ultimi cinque anni ha messo a disposizione oltre 40 milioni di euro per progetti di ricerca sul tumore al seno.


Come ogni mese di ottobre, dunque, Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, torna a indossare un nastro rosa incompleto per sensibilizzare il pubblico e mostrare vicinanza alle donne colpite dal tumore al seno, la neoplasia più diffusa nel genere femminile, che riguarda una donna su nove nell’arco della vita, con circa 53.000 nuove diagnosi in Italia solo nel 2019. Grazie ai costanti progressi della ricerca,la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è aumentata fino all’87%, ma c’è ancora molto da fare per raggiungere il vero obiettivo: curare tutte le donne, accompagnarle nella realizzazione dei loro progetti di vita.


Tra le iniziative promosse sull’intero territorio nazionale, e anche in Veneto e Trentino Alto Adige attraverso i volontari del Comitato AIRC che ha sede a Verona, torna l’accensione dei principali monumenti nelle grandi città, come nei piccoli paesi di tutte le regioni.


La distribuzione attraverso le oltre 20 farmacie veronesi di Federfarma e le 13 Farmacie Comunali della città, delle nuove spillette Nastro Rosa in una nuova versione glitterata, che si potranno ricevere in cambio di un’offerta minima di 2 euro, contribuirà così a sostenere la Ricerca.


Non mancano gli eventi privati sul territorio che, sempre in osservanza delle norme anti Covid vengono organizzati a numero chiuso. L’obiettivo rimane, forte e più che mai importante, quello di raccogliere fondi per non fermare la ricerca sui tumori al seno: a Verona domenica 4 ottobre, a Palazzo Verità Poeta, i conti Giorgio e Olivia Bevilacqua, accoglieranno una sessantina di ospiti per la serata “Cinema a Palazzo” tra cultura, spettacolo e sensibilizzazione.


Protagonisti della prima parte della serata saranno il regista indipendente e produttore cinematografico (Ahora Film), il veronese Marco Pollini, con all’attivo 5 film di cui 3 girati a Verona, e uno degli attori con cui ha girato di più, il partenopeo, romano di adozione, Pino Ammendola, protagonista di molti film anni 60 come attore, doppiatore e regista, come in “Stregati dalla luna”. Sarà l’occasione per ripercorrere la storia del cinema, anche nel suo incrociarsi con i grandi protagonisti e con il nostro territorio, grazie ai racconti di Ammendola e gli spezzoni dei film selezionati dal regista Pollini che, proprio in questi mesi, sta vivendo una nuova importante avventura. Presentato al Festival di Venezia, Pollini ha in progetto di girare un film sulla famiglia degli Scaligeri per Netflix e Amazon.


Seguirà una breve cena di stagione tutta veronese, offerta dall’Azienda Agricola Martin Gazzani e cucinata dai Mastri risottari di Isola della Scala, con i vini delle cantine Serego Alighieri e Valdo Spumanti e un inedito gelato naturale ai gusti di mandorla e Amarone di Terra e Cuore, servito nella suggestiva cornice floreale di Flover .


Per partecipare alla serata è suggerita una donazione minima di 50 euro a persona ed è necessaria la prenotazione, telefonando al numero 045 8250234.


È comunque possibile offrire il proprio contributo anche organizzando o dedicando altri piccoli eventi alla ricerca sul cancro al seno per restituire a ogni donna il suo progetto di vita.


· le spillette Nastro Rosa AIRCsono disponibili a fronte di una donazione minima di 2 euro nelle farmacie e nei punti di distribuzione indicati su nastrorosa.it


· è possibile donare con carta di credito su nastrorosa.it o chiamando il numero verde 800 350 350 (attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle 19.30)


· chiamando il 4 5 5 2 1 da telefono fisso per donare 5 o 10 euro o inviando al 4 5 5 2 1 uno o più SMS del valore di 2 euro**


· con Bonifico Bancario IBAN IT 18 N 05034 01633 000000005226

Email inviata con successo

Scoprire l'arte degli orti in vaso

23/09/2020 11:56

Scoprire ed imparare l’arte degli orti in vaso e a terra. Un’opportunità proposta dall'ufficio Sviluppo Sostenibile – Ecosportello del Comune, con cinque incontri aperti alla cittadinanza.


Il programma completo degli appuntamenti prevede: il 29 settembre l’incontro sul tema ‘Coltiviamo l'orto familiare. Diversi modi a confronto: orto organico (biologico), sinergico e altro ancora’; il 6 ottobre ‘Progettiamo l'orto in vaso: i contenitori, i terricci, la semina’; il 13 ottobre ‘Progettiamo l'orto per la primavera: lavorazioni e concimazione, copertura del terreno, la consociazione delle piante’; il 20 ottobre ‘La raccolta e la conservazione dei semi per la riproduzione delle piante orticole e ornamentali’; il 27 ottobre ‘Parassiti, malattie e cura delle piante: proteggere le piante utilizzando macerati di erbe’.

La partecipazione agli incontri è gratuita. Iscrizione obbligatoria alla mail: [email protected] Informazioni al numero 335 8242946.

Email inviata con successo

Nuovi laboratori del centro riuso creativo

09/09/2020 11:20

È tornato in attività, con nuove proposte, il Centro di Riuso Creativo della Direzione Ambiente del Comune di Verona, all’ex Arsenale n° 8 – palazzina Centrale.

Oltre alle consuete iniziative dedicate a bambini, giovani e adulti, sono in programma laboratori didattici rivolti agli insegnanti e agli educatori del nido e della scuola dell’Infanzia, finalizzati ad acquisire tecniche utili al riutilizzo di materiali.

Il programma prevede, sempre il sabato, dalle 9 alle 14: il 12 settembre - ‘Esplorazioni cromatiche’; il 19 settembre ‘Materia tra luce ed ombra’; il 26 settembre ‘Costruttività’; il 3 ottobre ‘Le potenzialità espressive della materia all’aperto’.

Gli eventi, promossi dal Comune di Verona in collaborazione con Amia, sono gratuiti. E’ possibile la partecipazione ad un massimo 2 laboratori, con prenotazione obbligatoria attraverso la mail [email protected] o al numero 335 8242946.

Il programma completo e le informazioni per iscriversi alle attività sono disponibili sul sito dell’Ecosportello (http://ecosportello.comune.verona.it) nella sezione dedicata al Centro di Riuso Creativo.

Al Centro di Riuso Creativo, inoltre, sono a disposizione gratuitamente per insegnanti ed educatori, materiale di scarto nuovo (carta, cartone, plastica, piccoli metalli, stoffa ecc), offerto dalle aziende del territorio veronese.

Email inviata con successo

Danza ed elettronica secondo Camilla Monga

09/09/2020 11:11

Strumenti classici e timbriche elettroniche. La musica guida i corpi in una ricerca corale che non prevede contatto fisico. Andrà in scena domani sera, mercoledì 9 settembre, il nuovo lavoro di Camilla Monga, danzatrice e coreografa veronese. Un’indagine sul rapporto tra la danza e le composizioni musicali originali. Un dialogo a più voci. Nella prima parte dello spettacolo ‘Dire’ con il produttore, sound designer e videoartista LSKA, in ‘Habitus’, invece, con la musicista e sound designer Federica Furlani.

Prosegue la sezione danza della settantaduesima edizione dell’Estate Teatrale Veronese, festival organizzato dal Comune di Verona con la direzione artistica di Carlo Mangolini. Un unico file rouge sul palcoscenico: ‘Il corpo distillato’. E distanziato, nel rispetto delle misure anti Covid. Assoli e corpi a distanza, quindi, in un continuo dialogo tra spazio e musica.

Eventi unici a prezzi ridotti per giovani under 26, over 65 e tutti gli allievi e insegnanti delle scuole di danza, che hanno diritto alla tariffa speciale di 8 euro. Un programma di soli che riunisce alcune artiste italiane capaci di raccontarsi per quello che sono, in una sorta di diario a cuore aperto offerto al pubblico. E dedicato soprattutto ai tanti giovani danzatori veronesi. Biglietti in vendita al Box Office Verona di via Pallone 16 o sui siti www.geticket.it e www.boxofficelive.it.

“E’ un ritorno nella sua città quello di Camilla Monga – precisa Mangolini –. Un’artista che a poco più di 30 anni ha già alle spalle una solida carriera internazionale, a partire dalla sua formazione avvenuta a Bruxelles sotto la direzione di una grande maestra della danza contemporanea come Anne Teresa de Keersmaeker. Sin dagli esordi autoriali, il suo percorso si è intrecciato con quello di musicisti di varia estrazione, sviluppando una cifra artistica che proprio nella contaminazione con la musica, spesso eseguita dal vivo, trova la sua assoluta specificità e coerenza. Un doppio programma che la vede affiancata in scena anche questa volta da due musicisti come LSKA e Federica Furlani. Un’occasione preziosa per vedere il Teatro Romano abitato dai gesti e dai suoni della contemporaneità”.

Email inviata con successo

Autunno di eventi in memoria di Zardini

09/09/2020 11:00

Prende il via, venerdì 11 settembre, la rassegna di eventi gratuiti in memoria di frate Terenzio Zardini, compositore e docente di musica corale-sacra nel Conservatorio di Verona. Nel 20°dalla sua scomparsa, nonostante le difficoltà organizzative dettate dalle misure per la sicurezza e il distanziamento sociale, si terranno, fino a dicembre, nel chiostro e nella chiesa di San Bernardino, sette appuntamenti, con concerti ed eventi dedicati alla musica.

In apertura di rassegna, venerdì 11 settembre alle 21, serata concertistica in omaggio a Ludwing Van Beethoven, nel 250° anniversario della nascita.

Successivamente, nei sabati 10, 17, 24 e 31 ottobre, sempre alle ore 21, si terranno i concerti ‘Ottobre musicale Terenzio Zardini’. Domenica 22 novembre, alle ore 16, incontro su ‘Terenzio Zardini e il canto corale’. In chiusura, sabato 19 dicembre, alle ore 21, il concerto di Natale.

Email inviata con successo