ANCHE ILARIA CAPUA

Premio Masi 2020,
ecco tutti i vincitori

25/10/2020 09:45

Premiati sabato sera a Gargagnago di Valpolicella i vincitori della 39/a edizione del Premio Masi: Ilaria Capua, Reinhold Messner e Andrea Rigoni, ai quali è stato assegnato il premio Civiltà Veneta, Riedel Glass (Civiltà del Vino) e Filippo Grandi, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, al quale è stato conferito il Grosso d'Oro Veneziano. I cinque interpreti della Sostenibilità nella sua declinazione ambientale, sociale ed economica hanno preso parte a un dibattito via streaming moderato dal giornalista di Radio 24, Alessandro Milan, collegato dalla sede storica delle cantine Masi in Valpolicella.

Quest'anno il riconoscimento Masi, oltre a rappresentare un momento celebrativo all'insegna della tradizione e della cultura, è stato anche occasione di profonde riflessioni su un tema come la Sostenibilità, che con l'emergenza pandemica si evidenzia di stretta attualità, di particolare significato e pregnanza. Ne è uscito un appello unanime alla responsabilità di ognuno e a un atteggiamento meno egoistico, come ci hanno ricordato i premiati: "questa catastrofe porta con sé un'energia generativa che ci deve portare nella direzione della Sostenibilità, ci dà un vantaggio temporale e ci obbliga nell'immediato a un modello di vita nel rispetto degli altri e della natura " Ilaria Capua; "la pandemia è il messaggio più forte che la natura ci ha mandato: ci fa capire che le sfide globali possono solo essere affrontate assieme" Filippo Grandi; "non siamo padroni del mondo, se non rispettiamo le regole saremo noi a pagare" Reinhold Messner. "In questo momento storico non c'è salvezza senza Sostenibilità" ha affermato Isabella Bossi Fedrigotti, presidente del Premio Masi. "Questa - ha aggiunto - non vuole essere una battuta ironica, ma un'affermazione che esprime un'assoluta, necessità. La Fondazione Masi ha scelto questo indirizzo perché il Premio ha avuto, fin dal principio, nel suo dna, i valori legati alla Sostenibilità; forse non in maniera evidente e visibile come oggi ma, come per istinto, era già presente questa direzione, che oggi è diventata un'esigenza imprescindibile".

Il presidente del Gruppo Masi, Sandro Boscaini ha osservato che: "La Sostenibilità è fine e mezzo, un modo di vivere la propria vita, il proprio lavoro, l'ambiente e la collettività. E' il modo in cui l'essere umano avrebbe sempre dovuto operare e agire. Oggi integriamo il tema dell'ambiente e quello sociale. Se mettiamo tutto assieme e lo incapsuliamo in una parola dobbiamo dire che sì, i nostri vini e il nostro modo di agire sono in linea con la Sostenibilità".


 
Nessun commento per questo articolo.