LE PAROLE DEL MINISTRO D'INCA'

"In Veneto già dati 600
milioni a fondo perduto"

18/09/2020 16:30

“In Veneto sono stati pagati quasi 600 milioni di euro di contributi a fondo perduto. Un risultato importantissimo per le attività del territorio grazie a una misura che il Governo aveva avviato lo scorso 15 giugno, per dare un sostegno ai soggetti titolari di partita Iva che esercitano attività d’impresa o di lavoro autonomo o a coloro che sono titolari di reddito agrario”. Lo dichiara Federico D’Incà, Ministro per i Rapporti con il Parlamento in riferimento agli ultimi dati sul contributo a fondo perduto in Veneto.

“In particolare – prosegue D’Incà – il contributo pagato ammonta a 596.908.282 milioni di euro a fronte di 187.277 istanze erogate. A livello nazionale, il contributo è stato di oltre 6 miliardi di euro”.

“Il sostegno alle attività produttive ha previsto un contributo minimo di 1.000 euro per le persone fisiche e di 2.000 euro per soggetti diversi dalle persone fisiche – osserva D’Incà, che aggiunge -: tra i requisiti necessari, è stato richiesto di non avere conseguito ricavi superiori a 5 milioni di euro per l’anno 2019, e che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi di aprile 2020 fossero inferiori ai due terzi di quelli del mese di aprile 2019”.

“Questo provvedimento - prosegue D’Incà - si è rivelato fondamentale: è stato introdotto per sostenere le imprese in seguito alla difficile situazione provocata dall’epidemia del Coronavirus e ha rappresentato una delle mosse più apprezzate da parte del Governo. È bene ricordare che l’esecutivo ha adottato diverse misure per ridare forza all’economia e alle imprese del nostro tessuto produttivo, come per esempio i Fondi di Garanzia che, in Veneto, hanno superato i 9 miliardi di euro di cui quasi 1 miliardo e mezzo per i prestiti fino a 30 mila euro, ovvero garantiti totalmente dallo Stato. Siamo al lavoro per continuare a sostenere l’economia del territorio e del nostro Paese”.


 
Nessun commento per questo articolo.