LA NOTA DI AGEC DOPO L'ESPLOSIONE A VERONETTA

"Impianto gas a norma,
famiglie avranno casa"

18/09/2020 16:00

"Questa mattina un’esplosione ha gravemente danneggiato un fabbricato AGEC in Via San Giovanni in Valle 11. L’evento è partito da un alloggio locato, il cui conduttore è ora ricoverato in Ospedale con gravi ustioni, ma ha investito l’intero fabbricato. Non vi sono altri feriti (una persona portata in ospedale per accertamenti). Sono intervenuti sul luogo tecnici dell’Azienda e personale della Sezione Casa". Agec, con una nota, fornisce ulteriori dettagli dopo l'esplosione avvenuta in via San Giorgio in Valle questa mattina.

"Sei famiglie sono rimaste, allo stato, prive dell’alloggio ma sono state tutte collocate in strutture provvisorie grazie all’intervento dei Servizi Sociali del Comune di Verona - chiarisce Agec - Dopo le varie operazioni e la prima messa in sicurezza da parte dei VV.FF., oggi pomeriggio interverranno imprese specializzate per la messa in sicurezza delle parti esterne e delle parti comuni con la pulizia e demolizione delle parti pericolose, quali i serramenti delle scale"

"Lunedì mattina interverranno l’operatore termoidraulico, elettricista e falegname per la verifica degli impianti a gas e degli impianti elettrici ed eventuali interventi di rimessa a norma e la sistemazione dei serramenti. Questi interventi, tutti coordinati da personale tecnico di AGEC, verranno realizzati in presenza degli inquilini e con l'ausilio dei VV.FF. ai fini della sicurezza - conclude il comunicato di Agec - Il conduttore in questione era seguito da tempo da servizi psichiatrici e sociali e da un amministratore di sostegno. Per le sue condotte era stato oggetto di un provvedimento di decadenza dall’assegnazione dell’alloggio oramai in fase di esecuzione. L’impianto a gas era a norma e verificato nel 2019".


 
Nessun commento per questo articolo.