I DATI

Raccolta differenziata
carta cresce in Veneto

16/09/2020 10:00

La raccolta differenziata di carta e cartone continua a crescere in Veneto, superando la soglia delle 300.000 tonnellate complessive con un incremento del +1,6% rispetto all’anno precedente. E’ quanto emerge dal 25° Rapporto annuale sulla raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone in Italia curato da COMIECO, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica.

“In Veneto la raccolta differenziata di carta e cartone è passata dalle 295.831 tonnellate del 2018 alle 300.516 tonnellate del 2019, portando così la resa procapite di ogni abitante della regione a 60,8 kg. Si tratta di una performance superiore alla media nazionale, attualmente a 57,5 kg - sottolinea Carlo Montalbetti, Direttore Generale Comieco - Del totale della raccolta regionale, il circuito Comieco ha gestito direttamente 195.215 tonnellate (65%), in forza delle convenzioni stipulate con i Comuni veneti che, di ritorno, hanno ricevuto dal Consorzio oltre 13 milioni di euro sotto forma di corrispettivi economici.”

La raccolta per provincia

Il dato complessivo di raccolta è frutto dei risultati raggiunti su base provinciale: nel 2019 Belluno ha raccolto in maniera differenziata 13.294 tonnellate di carta e cartone pari ad una media pro-capite di 60,4 kg; nella provincia di Padova le tonnellate sono state 55.861 con una media di 59,5 kg/ab; a Rovigo sono state raccolte 13.307 tonnellate e il procapite medio è stato di 54,9 kg; la provincia di Venezia ha fatto registrare una raccolta pari a 63.043 tonnellate, con una media pro-capite di 73,5 kg; a Verona le tonnellate sono state 57.216 per una media pro-capite di 65,8 kg mentre nella provincia di Vicenza 49.889 tonnellate e 54 kg pro-capite. Se da un lato le quantità raccolte restituiscono un quadro complessivamente positivo, ci sono ancora ampi margini di miglioramento sotto il profilo della qualità, in particolare nelle provincie di Venezia e Belluno.


 
Nessun commento per questo articolo.