CLASSIFICA NAZIONALE

Verona top nel sociale,
Polato: Eredità Bertacco

13/08/2020 18:53

Verona terza città in Italia nei servizi sociali, con l'87% delle spese (circa 30 milioni di euro l'anno) messe a bilancio per le fasce più deboli della popolazione, rispetto alla media nazionale pari al 69%.

Daniele Polato, assessore del Comune di Verona e candidato di Fratelli d'Italia alle elezioni regionali, nel commentare la classifica del Ministero dell'Economia, ricorda “l'operato del collega di Giunta e amico Stefano Bertacco (scomparso lo scorso 14 giugno, ndr), per tre anni nostro Assessore ai Servizi Sociali, che ha indicato una strada, è stato un precursore. Bertacco ha sempre avuto una sensibilità al sociale e un'attenzione verso i meno fortunati. Questi dati sono il segno tangibile del suo lavoro, delle sue idee, delle sue azioni, e ci danno ancora più forza per continuare la missione di Stefano”.


“L'assessore e senatore Stefano Bertacco - sottolinea Polato - ci ha lasciato un'eredità morale da non disperdere, ma anzi da conservare gelosamente. Grazie a lui sappiamo qual è la rotta. A Verona e per Verona lui si è speso tantissimo e quotidianamente in piena sinergia con il mondo del volontariato. Stefano sapeva qual era la priorità di un amministratore e conosceva il senso profondo della politica intesa come missione civile: far fare un passo avanti a chi è rimasto indietro”.




 
Nessun commento per questo articolo.