30ENNE SARDO IN MANETTE

Ubriaco si stende sulla
strada e picchia guardia

14/07/2020 17:15

I carabinieri della sezione radiomobile di Verona, nella notte tra lunedì e martedì, hanno arrestato un trentenne sardo, originario della provincia di Sassari, per i reati di resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, nonché danneggiamento di mezzo militare. L’uomo, già con numerosi precedenti penali, è stato denunciato per porto di armi.

Verso la mezzanotte il 30enne, visibilmente ubriaco, dopo essersi reso protagonista di alcuni episodi di disturbo in centro, distendendosi tra l’altro sulle strisce pedonali, veniva accompagnato nell’ospedale di Borgo Roma da dove si era già allontanato arbitrariamente qualche ora prima. Qui, dopo aver inveito contro il personale sanitario ed aggredito una guardia giurata, minacciava i Carabinieri intervenuti con un portachiavi a forma di “cutter” rifiutando di farsi identificare.

Grazie alla loro professionalità gli operanti riuscivano a caricarlo sulla loro auto salvo poi dove intervenire nuovamente poiché il trentenne, in preda ad una furia incontenibile, riusciva a divellere a calci la portiera ed il finestrino posteriore danneggiando seriamente il veicolo militare tanto da rendersi necessario l’intervento di un’altra autoradio.

L’uomo, infine, sul quale pende anche un divieto di ritorno dal comune di Sassari, è stato arrestato e questa mattina è comparso davanti al Giudice del Tribunale di Verona che lo ha condannato a 1 anno e 5 mesi di reclusione. La pena poi è stata è sospesa.


 
Nessun commento per questo articolo.