ESEQUIE

A Montà l'ultimo saluto
a Sabrina Bullaro

04/07/2020 15:25

Si sono svolti questa mattina, nella chiesa di San Bartolomeo a Montà, i funerali di Sabrina Bullaro, la 38enne morta in Giappone a causa di una polmonite complicanza della fibrosi cistica, malattia da cui era affetta e per la quale era in cura all'ospedale di Borgo Trento di Verona. Di fianco all'urna con le ceneri della ragazza, che per sua stessa volontà è stata cremata proprio in Giappone prima di fare ritorno a casa all'interno di un aereo di Stato, papà Michele, mamma Luisa, i due fratelli, Federico e Giuseppe, e tanti amici che hanno voluto darle l'ultimo saluto. Durante le esequie, don Massimo De Franceschi ha descritto Sabrina come una ragazza solare e piena di quella voglia di assaporare ogni momento della vita e ogni esperienza come fosse l'ultima. Di viverla con tutta sè stessa. Alla celebrazione ha preso parte anche l'europarlamentare della Lega Paolo Borchia che si era interessato in prima persona alla situazione di Sabrina quando si era ammalata in Giappone sollecitando l'autorizzazione del volo di Stato per farla rientrare e farle riprendere le cure qui in Italia.


 
Nessun commento per questo articolo.