LA DENUNCIA DELL'EX SINDACO

1600 posti in Arena?
Tosi attacca Sboarina

03/07/2020 18:15

“In tutta Italia i teatri all'aperto stanno ripartendo con grandi spettacoli di opera in forma scenica, penso al Festival Pucciniano di Torre del Lago, allo Sferisterio di Macerata, al Teatro Circo Massimo di Roma. Qui in Arena invece, nonostante il governo non abbia toccato i fondi Fus, si va al risparmio. Fondazione Arena così riceve entrate straordinarie rispetto al preventivato, tuttavia abbiamo pochi spettacoli e spogli, con il palco portato avanti e un'Arena però utilizzata a metà. Il contributo statale Fus è uguale al corrispettivo del 2019, quindi è un contributo pre-Covid, dato dal Governo come se l’Arena lavorasse normalmente, eppure Fondazione Arena se li prende per fare cassa anziché creare eventi. Risultato? Con pochi eventi, peraltro minimali sul piano spettacolare e scenico, le centinaia lavoratori stagionali della Fondazione Arena non lavorano. E così non si rilancia nemmeno la città, a cui viene a mancare il volano economico dell’Arena”. A dirlo questa mattina in conferenza stampa Flavio Tosi, affiancato dal Consigliere comunale Paolo Meloni e dal responsabile cittadino di Fare! Verona Simone Meneghelli.

“Grazie alla deroga ottenuta da Zaia, che va ringraziato – ha detto Tosi – in Arena ora si può arrivare sino a 7 mila spettatori, quindi oltre ai mille pattuiti precedentemente, ma sul sito della Fondazione Arena viene anche adesso riportata una capienza massima di 1600 spettatori, incredibile! Insomma ci sarebbero tutte le condizioni per creare eventi musicali, lirici e sportivi, ma Sboarina manca di personalità e decisionismo. Un esempio su tutti? Il Sovrintendente Tinè aveva dato l’ok alla grande manifestazione della boxe, ma Gianmarco Mazzi – responsabile extralirica – non l’ha voluta. Con me Sindaco era una commissione a decidere il calendario dell’Arena, oggi è tutto in mano a Mazzi, che fa e disfa a suo piacimento. ma il problema non è Mazzi, è Sboarina che non sa imporsi. Il punto vero è che Verona non ha un Sindaco e così vengono a mancare eventi e viene danneggiata la città, la quale avrebbe invece necessità di ripartire”.


 
Nessun commento per questo articolo.