IL PROGETTO EHILAPP

L'App contro la povertà
della diocesi di Verona

30/06/2020 17:46

“Siamo in guerra per salvare dal Covid sociale migliaia di veronesi. La situazione è allarmante, non possiamo chiudere gli occhi. I politici devono trovare delle soluzioni, devono darsi una mossa, altrimenti mandiamo i partiti in vacanza almeno per un anno”. Non usa tanti giri di parole il vescovo di Verona, Mons. Giuseppe Zenti, per parlare della grave crisi economica innescata dal coronavirus. Uno scenario drammatico che rischia di generare forti tensioni sociali che non possono essere ignorate dalla politica.

In un’idea di prevenzione della povertà, Caritas Diocesana e Cisl, insieme, tra gli altri, al Comune di Verona, la Croce Rossa e l’Università scaligera, hanno ideato un’app, Ehilapp il suo nome, nata dalla necessità di sviluppare uno strumento innovativo per informare i cittadini sulle misure di contrasto alla povertà. E’ un raccoglitore di suggerimenti che permette di scoprire e condividere con amici e parenti, le opportunità economiche più adatte ad ogni profilo. Qui vengono riportati i vari contributi stanziati dalla stato in seguito all’emergenza coronavirus, utili per la famiglia, il lavoro e la salute. Nell’app gli utenti possono chiedere aiuto agli operatori e impostare le notifiche per non dimenticare le scadenze. Possono essere visualizzate tutte le opportunità statali, regionali, ma anche del proprio comune di residenza. L’obiettivo è chiaro, aiutare i cittadini a difendersi dal rischio crescente di povertà.


 
Nessun commento per questo articolo.