L'ATTACCO DELL'EX SINDACO

Chiusura piazza Erbe
Tosi contro Sboarina

28/06/2020 10:14

Flavio Tosi critica il Sindaco Sboarina sulla chiusura di piazza Erbe venerdì sera: “Sboarina persevera nel punire i veronesi e nel colpire duramente le attività economiche della città. Venerdì alle 23.30 ha chiuso gli accessi a Piazza Erbe per assembramenti che in realtà non c'erano. Verona sostanzialmente da qualche settimana è 'Covid free', negli ultimi giorni non si arrivano a contare sulle dita di una mano i nuovi positivi e sono una sessantina i totali in città e provincia. I veronesi hanno imparato a mantenere le distanze e a mettersi la mascherina nei luoghi chiusi. Ciononostante Sboarina manda la Polizia Locale a presidiare quasi militarmente la piazza, arrivando addirittura a chiuderla. Nel frattempo abbiamo gli esercenti e i loro dipendenti che già faticano, lavorando un terzo del normale a causa della mancanza dei turisti, eppure Sboarina pensa solo a punirli e a togliere loro clienti. Un danno enorme per chi ha un'attività e per i tantissimi che ci dovrebbero lavorare, in un momento in cui crisi economica e occupazionale sono ai massimi".

Tosi ha concluso: "Verona potrebbe-dovrebbe ripartire pienamente, in sicurezza e con le dovute precauzioni, ma abbiamo un Sindaco inadeguato che si nutre del mito fondativo del lockdown perenne. Lui è solo divieti, multe, chiusure, minacce, fosse per lui saremmo ancora tutti a casa e la gente senza lavoro. E non ci venga a dire che la chiusura non l’ha decisa lui, perché lui è l’autorità sanitaria locale e se avesse supinamente accettato direttive esterne, allora sarebbe pure imbelle”.


 
Nessun commento per questo articolo.