PARLA IL GOVERNATORE

Zaia: A Crisanti è stata
data una Ferrari

24/05/2020 16:21
"Il piano (dei tamponi) c'era, dovete chiedere a Crisanti, che ho sentito ieri: Abbiamo cavalli di razza, gli ho detto 'guarda prof, definiamo ruoli e avanti tutta, non abbiamo tempo di distrarci'". Così il governatore Luca Zaia, nella quotidiana conferenza stampa, ha inteso chiudere la polemica esplosa ieri con le dichiarazione critiche del prof. Andrea Crisanti, e le risposte della dirigente della Prevenzione, Francesca Russo, sulla 'paternità' e gestione del piano dei tamponi in Veneto.
"A mio avviso non avrà alcun seguito questo dibattito da 'fine settimana'" ha aggiunto Zaia. "Io mi sono ritagliato il ruolo di paciere - ha spiegato - Abbiamo in scuderia dei cavalli di razza e non dei ronzini, ed i cavalli di razza sono difficili, scalciano sgroppano" ha proseguito il governatore, facendo i nomi degli altri dirigenti della sanità veneta.
"Non vorrei - ha concluso - che tutto fosse ridotto a due persone, fanno parte di una squadra. Non voglio passi il concetto che se va bene è merito dei clinici e se va male dei politici. A Crisanti è stata data una Ferrari, ma anche lui ha una squadra alle spalle".

 

Leggi anche:

Nessun commento per questo articolo.