VALIDA FINO AL 14 GIUGNO

Ecco la nuova ordinanza
della Regione Veneto

23/05/2020 17:21

Ecco la nuova ordinanza pubblicata dal Governatore del Veneto, Luca Zaia, valida fino al 14 giugno prossimo:

- ATTIVITÀ ECONOMICHE E SOCIALI: dal 25 maggio 2020 è ammesso lo svolgimento delle seguenti attività: noleggio pubblico e privato di auto e altre attrezzature di trasporto (biciclette, moto, monopattini, elettrici o meno); informatori scientifici del farmaco; aree giochi per bambini in spazi pubblici e aperti al pubblico compresi gli esercizi commerciali e strutture ricettive; per gli spazi di proprietà pubblica, possono essere fissate dalle amministrazioni comunali date di avvio dell’utilizzo successive al 25 maggio 2020 in relazione alle necessità di attuazione delle linee guida; circoli culturali e ricreativi (luoghi di ritrovo di associazioni culturali, centri sociali, circoli ricreativi, club, centri di aggregazione sociale, università del tempo libero e della terza età – per le attività di somministrazione di alimenti e bevande, attività motorie e sportive, formative, conferenze, dibattiti e spettacoli si rimanda alle schede tematiche pertinenti e alla relativa disciplina); formazione professionale (attività formative non esercitabili a distanza quali laboratori, attrezzature, strumenti, esami finali e attività di verifica, accompagnamento, tutoraggio e orientamento dei diversi percorsi professionali); parchi tematici e di divertimento (giostre, spettacoli viaggianti, acquatici, avventura, zoologici e altri contesti di intrattenimento con ruolo interattivo dell’utente con attrezzature e spazi). Dal 25 maggio 2020 è ammesso lo svolgimento delle seguenti attività: guide turistiche; professioni della montagna. Dal 25 maggio 2020, le attività già ammesse in base all’ordinanza del 17 maggio sono soggette alle linee guida approvate il 22 maggio dalla Conferenza delle Regioni e Province autonome.

Dal 1° giugno 2020 è ammessa la ripresa delle seguenti attività: servizi per l’infanzia e adolescenza 0-17 anni (attività organizzate da soggetti pubblici e privati per la socialità e il gioco a carattere diurno per bambini e adolescenti). Con successiva ordinanza saranno disciplinate le date di decorrenza e le linee guida da rispettare ai fini della ripresa delle attività di cinema e spettacoli con pubblico dal vivo, attività dei centri termali e centri benessere, discoteche, sagre e fiere.

- EFFICACIA TEMPORALE: l'ordinanza ha effetto dal 23 maggio 2020 fino al 14 giugno 2020. Per quanto non modificato dalla presente ordinanza, rimane confermato il contenuto dell’ordinanza del 17 maggio 2020.

- DISPOSIZIONI FINALI: "La violazione delle presenti disposizioni comporta l’applicazione delle sanzioni dispodte dal decreto legge del 25 marzo 2020. L’accertamento compete agli organi di polizia e le sanzioni pecuniarie sono destinate ad un conto Iban specifico con la causale: “Violazione ordinanze regionali Covid 19”.

La presente ordinanza viene comunicata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. È incaricata dell’esecuzione del presente provvedimento la Direzione Protezione Civile. Il presente provvedimento non comporta spesa a carico del bilancio regionale. Il presente atto è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione".


 
Nessun commento per questo articolo.