SBOARINA INFURIATO

"Sono incazzato, piazza
Erbe come una discarica"

23/05/2020 12:50

"Sono veramente incazzato per quello che è successo in piazza Erbe venerdì sera. Avevo chiesto buon senso e responsabilità: avevo chiesto di sparpagliarsi nel caso ci fossero stati assembramenti. Le foto e i video che ho visto parlano da soli. Molti erano senza mascherina e tanti addirittura si abbracciavano. Diciamo sempre "siamo i migliori al mondo" e poi abbiamo trattato piazza Erbe come una discarica. La veronesità non è su una tastiera di un computer ma dimostrando buon senso e responsabilità. Questo è uno schifo" E' infuriato il sindaco Sboarina in conferenza stampa , sabato mattina, dopo le immagini e i video della movida in piazza Erbe venerdì sera.

Il sindaco ha continuato: "Abbiamo centinaia di persone che sono morte, che sono state ricoverate e che hanno perso il lavoro e noi con questi comportamenti non rispettiamo la nostra salute e quella degli altri. Si può andare a bere una birra ma bisogna evitare assembramenti. Non volevo prendere provvedimenti più restrittivi ma l'amore per la propria comunità si dimostra coi fatti. Oggi firmo una nuova ordinanza: verrà vietato bere alcolici all'aperto in piedi fuori dai locali. Ringrazio gli esercenti perché sono stati i primi a segnalare le cose che non andavano alle forze dell'Ordine".

Sboarina ha concluso: "Non pongo limite alla chiusura dei locali. Ma da qui fino al 2 giugno non c'è la possibilità di bere all'aperto. Se uno vuole consumare si siede sui tavolini disponibili o va a casa, non si ferma a gruppi fuori dai locali. Verona ha tantissimi bar: non solamente in piazza Erbe. Ci sono tanti locali a Verona, quando si vede troppa gente in una zona bisogna spostarsi in un'altra. Serve responsabilità. Chi trasgredisce da questa sera paga caro: da 400 a 3 mila euro".


 
Nessun commento per questo articolo.