CONTRO IL VIRUS

E' veronese il primo
sanificatore domestico

20/05/2020 11:21

Un sanificatore «portatile» ad ozono per la prima volta prodotto in Italia. L’idea è nata a Verona, lanciata dall’imprenditore Enrico Pandian. Si chiama "Booox" e permette di rimuovere oltre il 99% di virus e batteri da oggetti e alimenti confezionati in assoluta sicurezza e comodità. L’utilizzo è molto semplice: è sufficiente collegare booox alla presa elettrica, inserire i prodotti che si desidera sanificare (giocattoli, pacchi e confezioni, alimenti sigillati, smartphone, PC, tessuti, accessori di uso quotidiano, ecc.) ed azionare il timer. La box o vasca sanificante ha una capienza di 60 litri, pesa come un piccolo elettrodomestico ed il processo di sanificazione richiede tra i 10 ed i 15 minuti, in base alla tipologia di prodotto che si desidera igienizzare.

Diversi sono i vantaggi che offre la sanificazione tramite ozono: è sicura poiché si elimina completamente l’utilizzo di detergenti chimici; non comporta costi accessori dal momento che non servono ricariche di gas, in quanto l’ozono viene generato automaticamente all’interno di booox da un innovativo sistema ad elettrodi; è comoda e rapida, dato che servono pochi minuti per il processo di igienizzazione; ed è eco-friendly, infatti non lascia residui, odori, tossine e terminato il trattamento l’ozono si riconverte in ossigeno in brevissimo tempo.

Lo sviluppo tecnico di booox è stato gestito da Antonino Lo Iacono, ingegnere meccatronico con esperienze in FCA e WIB. Booox è pensato sia per ambito domestico che per rendere più sicuro il proprio luogo di lavoro. La sanificazione con l’ozono è un procedimento che elimina oltre il 99% di germi, batteri, virus, muffe, funghi, spore e lieviti; si basa sulle proprietà ossidanti dell’ozono: gas non infiammabile, composto da 3 molecole di ossigeno, che viene generato da un sistema di elettrodi direttamente all’interno di booox in modo totalmente sicuro.

L’ozono essendo un gas più pesante dell’aria consente di raggiungere e sanificare anche i punti più difficili da igienizzare con i tradizionali detergenti chimici liquidi. Terminato il trattamento, l’ozono si riconverte in ossigeno; l’ozono non è infiammabile, abrasivo o esplosivo, non deteriora i tessuti, gli arredi, le attrezzature e gli oggetti; non danneggia le persone, gli animali e l’ambiente. La Food and Drug Administration lo ha definito agente sicuro (Gras) e in Italia è stato riconosciuto ‘presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, ecc., dal Ministero della Salute nel luglio del 1996.


 
  • Enrico

    il 20/05/2020 alle 18:44 “è Sconsigliato In Ambiente Domestico.....se Lo Usi Per Sanificare Una Stanza Intera”
    non un contenitore da 60 litri. Informarsi.
     
  • Zilli37100

    il 20/05/2020 alle 13:26 “Articolo Inesatto E Fuorviante”
    Queste informazioni non sono corrette, leggete, studiate e informatevi prima di scrivere certe cose. L’ozono oltre cha ad altre problematiche ad esso connesse, È SCONSIGLIATO IN AMBIENTE DOMESTICO vd rapporto ISS Covid 19 n.25.