PARLA IL GOVERNATORE

Zaia:Obbligo mascherine?
Resistiamo fino a giugno

18/05/2020 14:04

Oggi si riparte anche in Veneto. In primo piano la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus. Sono 10 giorni cruciali, per capire l’andamento del virus anche dopo le aperture. E Zaia in conferenza ha annunciato altre novità: "Mercati? Sono autorizzati, di ogni ordine e grado. Ristoranti? Bisogna incentivare ampliamento plateatici. Su questo fronte stiamo lavorando a una circolare, nei ristoranti si devono rispettare il distanziamento e uso mascherina e guanti per gli operatori. Ai sindaci faccio un appello per incentivare al massimo l'ampliamento dei plateatici, anche in via temporanea, in modo che possano essere privilegiati".

Zaia ha continuato: "Per il buffet nuove regole. Sono vietati i buffet classici, ma stiamo preparando anche per questo una circolare per renderli gestibili comunque: banco protetto, schermato, il cliente sceglie e viene seervito dall'operatore in sicurezza con mascherina e guanti".

Poi il Governatore sulle mascherine ha precisato: "Ci arrivano segnalazioni di cittadini che non indossano la mascherina. Noi abbiamo inserito l'obbligo perché la nostra riapertura è importante, non vogliamo ossessionare i cittadini ma metterli in sicurezza. Se ci tornano su infezioni, contagi e ricoveri, dobbiamo tornare indietro. Se le cose andranno bene la mascherina all'aperto poi a giugno dovremo portarla solo in caso di mancato distanziamento. I guanti non sono più obbligatori ma è bene avere il gel a portata di mano".

Zaia ha concluso: "Stiamo lavorando per dare il via dal 25 maggio o per il primo giugno ad alcune attività in due comparti che ci stanno a cuore: il primo è quello dei centri estivi - il Dpcm lo prevede, vediamo di fare un'ultima ricognizione e poi dare il via all'apertura. La questione è stata inserita nel nuovo Dpcm, quindi probabilmente hanno trovato una soluzione. Nel decreto ci sono i 150 milioni, ora cerchiamo di mettere in fila tutto per organizzare le riaperture".


 
Nessun commento per questo articolo.