L'EX LEADER DEI GENESIS

Gabriel raccoglie fondi
col concerto di Verona

13/04/2020 20:30

Peter Gabriel ha annunciato, attraverso il suo account Instagram, di aver pubblicato in rete due filmati sul suo concerto all’Arena di Verona del 26 settembre 2010, relativo al 'New Blood Tour', con l'intento di raccogliere fondi da devolvere alla Protezione Civile e alla Croce Rossa Italiana nella lotta al Coronavirus (GUARDA IL SERVIZIO).

Questo il testo dell'ex leader dei Genesis:

“Per quasi cinquant'anni ho amato l'Italia, le persone, la cultura, il cibo, la storia e più recentemente la Sardegna. L'Italia ci ha offerto lavoro quando nessuno lo faceva, specialmente nelle estati degli anni '70, i concerti venivano sempre trovati. Alcune delle migliori e più caotiche esperienze in tour le abbiamo avute guidando in tutto il paese per suonare in discoteche sul mare o in campi da calcio in montagna. Sia i Genesis che la mia musica hanno trovato un pubblico meraviglioso e appassionato che cantava insieme a noi durante i concerti e ogni volta che facevo un album dal vivo chiedevo sempre prima se potesse essere in Italia. Parlo un po' di italiano, davvero male, ma abbastanza da sentirla come casa nostra lontano da casa. La mia famiglia è stata davvero colpita dai resoconti quotidiani di morte e devastazione che questo brutale virus ha portato. Dieci anni fa, chiesi a mia figlia Anna di filmare il concerto che avremmo fatto con un'orchestra all'Arena di Verona, che è un luogo straordinario in cui esibirsi. Anche se mi stavo riprendendo da un raffreddore e non prendevo tutte le note come avrei voluto, Anna ha fatto un ottimo lavoro con il suo collaboratore Andrew Gaston e una grande squadra, nel catturare una serata molto speciale. I film non sono stati visti da un pubblico particolarmente vasto. Ma ora molti di noi sono a casa e isolati, quindi volevamo renderli disponibili a chiunque fosse interessato, sul canale Real World Vimeo con la sola richiesta di contribuire alla raccolta fondi per combattere il virus del Dipartimento della Protezione Civile o della Croce Rossa Italiana. Se invece preferite donare del denaro più localmente, vi preghiamo di farlo. Stiamo pensando a tutti i nostri amici, ai fan e a tutti coloro che sono stati colpiti in un modo o nell'altro da questo virus, in Italia e nel mondo. Siamo anche preoccupati di essere troppo indietro nel Regno Unito. Non vedo l'ora di vedervi tutti quando questo genio sarà tornato nella bottiglia. Godetevi i film e state al sicuro".


 
Nessun commento per questo articolo.