EMERGENZA

Disoccupati nei campi,
CIA: "Noi ci siamo"

06/04/2020 17:27

"Noi ci siamo: è da giorni che chiediamo di trovare una soluzione per sopperire alla mancanza di manodopera": Gianmichele Passarini, presidente di Cia Veneto, accoglie l'invito dell'assessore regionale all'Agricoltura Giuseppe Pan. "Con due puntualizzazioni: la prima, e più importante, è che non vanno trovate le persone, che ci sono. Vanno trovati gli strumenti per far lavorare gli stagionali - dice - che siamo voucher, che siano impieghi per chi è in cassa integrazione o percepisce il reddito di cittadinanza, non importa. E' fondamentale creare un contesto di legalità - anche se temporaneo - per chi lavora nei campi. Lavoro nero e caporalato non si fermano mica davanti al coronavirus, sono pronti a invedere le nostre aziende promettendo braccia a basso prezzo in un momento così difficile".

Il secondo punto, secondo Passarini, è che bisogna smettere di fare a gara a chi arriva prima. "Abbiamo scritto all'assessore Caner - dice ad esempio il presidente di Cia regionale - il 17 marzo per chiedere di derogare alla legge sugli agriturismi. E lo stesso vale per l'impiego dei lavoratori che ricevono il reddito di cittadinanza".


 
Nessun commento per questo articolo.