CULTURA

Alla biblioteca fondo
epistolare Beltramini

31/03/2020 18:19

Donato alla Biblioteca Civica il fondo epistolare di Gino Beltramini, letterato, giornalista e ricercatore veronese, fondatore e direttore delle case editrici “Vita Veronese” e “L’Albero”. L’importante lascito documentale, accolta oggi dalla Giunta comunale, è stato proposto dal figlio di Beltramini, Mariano.

Il materiale del fondo, già catalogato ed ordinato in undici faldoni, sarà inserito all’interno dell’ampio patrimonio documentale, già presente nella Biblioteca Civica. Diverrà così disponibile al pubblico e di facile consultazione per tutti coloro che ne faranno richiesta.

“Una bella opportunità per la Biblioteca Civica – sottolinea l’assessore alla Cultura Francesca Briani –, che con quest’ampia documentazione potrà ampliare i propri archivi storici sull’importante figura di Gino Beltramini. Si tratta infatti del fondo epistolare da lui raccolto negli anni di attività in veste di fondatore e direttore della sue case editrici, che per molti aspetti hanno rappresentato il cuore della cultura veronese del secondo dopoguerra. Ricordo che, la valorizzazione e fruizione di ogni espressione storica delle vicende culturali veronesi, sono aspetti salienti dell’attività istituzionale della più importante biblioteca pubblica cittadina”.


 
Nessun commento per questo articolo.