IL SINDACO SBOARINA: STATE A CASA

"Numeri preoccupanti
contagi in crescita"

21/03/2020 13:20

"I numeri sono molti preoccupanti. Sono quasi 200 i contagi in più a Verona, rispetto a venerdì mattina. E' il dato più elevato dall'inizio di questa emergenza nel nostro territorio: siamo arrivati quasi a mille contagiati in tutta la Provincia di Verona. Questi dati sono figli di 10-15 giorni prima quando non c'erano ancora norme restrittive. I controlli sono continui e con queste nuove disposizioni ci saranno ancora più verifiche". Così il Sindaco Sboarina interviene sull'Emergenza Coronavirus a Verona, nella nuova conferenza in streaming.

Sboarina ha voluto chiarire anche i nuovi provvedimenti: "E' vietata l'attività motoria in città. Se uno deve fare la passeggiata per comprovati motivi di salute si può fare, ma la corsetta assolutamente no. Il Governo dice che si può correre vicino a casa? No, per Verona vale la regola comunale, che è più restrittiva, il sistema funziona così. Per i cani invece non si devono portare più di 200 metri dalla propria abitazione, così ci adeguiamo alla norma della Regione che è più restrittiva. Per quanto riguarda le aree di servizio: rimangono aperti i bar dei benzinai solo nelle strade statali e nelle autostrade".

"Rimangono chiusi i supermercati la domenica anche a Verona mentre sono aperte farmacie, parafarmacie ed edicole la domenica. Nei negozi aperti si può entrare solamente da soli e non con altri familiari. Bisogna uscire con criterio: non si può andare ogni due giorni al supermercato per comprare due-tre cose. Mascherine? Stiamo aspettando l'arrivo delle nuove scorte" ha concluso Sboarina.


 
Nessun commento per questo articolo.