PROPOSTE DELLA LEGA

Fontana: Tasse zero
per ristoranti e alberghi

20/03/2020 15:15
Quattro anni a tasse zero per le botteghe, i ristoranti e gli alberghi di Verona e un fondo-incentivi ad hoc per chi amplia o riapre un locale chiuso.  Lo prevede una delle proposte, inserite nel provvedimento 'Cura Italia', avanzate dal deputato veronese Lorenzo Fontana, vicesegretario federale della Lega, che presenta così un 'pacchetto' di interventi per Verona, estendibile a tutti i Comuni, nell'ambito delle misure di rilancio economico post-emergenza sanitaria.

Gli interventi ricomprendono e integrano alcune delle richieste già avanzate dalle categorie e raccolte dall'assessore Nicolò Zavarise e riguardano le attività legate a ristorazione, artigianato, turismo e commercio al dettaglio, prevedendo, tra le altre cose,  rimborsi statali ai Comuni per il mancato gettito comunale delle imposte locali, la possibilità di utilizzare l'avanzo di bilancio degli enti locali (come già consentito dall'ex ministro Salvini) e di consentire a Camere di Commercio e Fondazioni di utilizzare, con forme agevolate di investimento, le proprie risorse a sostegno dell'economia locale.

"Alla battaglia per la sospensione dei vincoli di bilancio e per lo sblocco dei fondi da destinare all'emergenza sanitaria - dice Fontana - stiamo affiancando, da subito, un pacchetto di misure economiche per Verona, da estendere a tutti i Comuni. L'obiettivo è sostenere le attività nella fase di ripresa e vincere la concorrenza, spesso sleale, dei colossi web dell'e-commerce, che rischia di produrre, anche nei nostri territori, la desertificazione economica e lo spopolamento dei centri storici. Credo che la nostra città, anche grazie all'attenzione e all'ascolto che la Lega ha fin dall'inizio dimostrato per le esigenze espresse da tutte le categorie, possa essere punto di riferimento e laboratorio di buone politiche per il rilancio economico".
 
Nessun commento per questo articolo.