DA MIRO' A KANDINSKY, DA MAGRITTE A FONTANA

Picasso e gli altri,nasce
casa-museo Palazzo Maffei

14/02/2020 18:10

Un percorso espositivo tra antico e moderno, che attraversa oltre cinque secoli, con oltre 350 opere in dialogo tra le arti: pittura, scultura, arti applicate e architettura. Autentici capolavori dell’arte moderna e contemporanea e i grandi Maestri del XX secolo: da Picasso a de Chirico, da Mirò a Kandinsky, da Magritte a Fontana, Burri e Manzoni.

A Verona nasce la casa-museo Palazzo Maffei, frutto del restauro del più prestigioso palazzo seicentesco della città e dell'apertura al pubblico della collezione dell'imprenditore Luigi Carlon. Il museo propone un importante focus sulla pittura veronese e la passione per il Futurismo italiano e la Metafisica. Palazzo Maffei, quinta suggestiva di Piazza delle Erbe, con la sua facciata barocca, ospita questa raccolta d’arte che spazia dalla fine del Trecento fino ad oggi, frutto di oltre cinquant’anni di passione collezionistica dell’imprenditore Luigi Carlon.

Esposte oltre 350 opere, tra cui quasi 200 dipinti, una ventina di sculture, disegni ed un’importante selezione di oggetti d’arte applicata: mobili d’epoca, vetri antichi, ceramiche rinascimentali e maioliche sei-settecentesche, ma anche argenti, avori, manufatti lignei, pezzi d’arte orientale, rari volumi. Dopo l'anteprima vernissage di oggi, “Palazzo Maffei – Casa Museo” aprirà ufficialmente al pubblico il 15 febbraio.


 
Nessun commento per questo articolo.