OMICIDIO A VERONA, TUNISINO SI COSTITUISCE A GENOVA

Donna uccisa, assassino
confessa dopo due giorni

22/01/2020 18:30

Nella notte tra domenica e lunedì una donna polacca di 51 anni è stata uccisa da un tunisino, di 41 anni, in un appartamento di Verona, al residence Palladio (GUARDA VIDEO) in via Albere. La notizia arriva dalla Questura di Genova dove martedì mattina si era recato, di sua spontanea volontà, il 41enne nordafricano, affermando di aver "probabilmente ucciso una donna".

Dopo le verifiche, gli agenti della Polizia di Stato di Verona hanno constatato il decesso della 51enne, trovata morta dentro l'appartamento, in zona Stadio (GUARDA LE IMMAGINI). Il delitto, stando alle prime informazioni, è maturato dopo un violento litigio tra i due e la donna sarebbe morta a causa dei violenti pugni dell'uomo.

Il tunisino è stato così arrestato e al momento sono in corso ulteriori accertamenti per ricostruire dettagliatamente la dinamica dei fatti. Il tunisino viveva a casa della donna, che abitava a Verona da più di 20 anni. Forse la 51enne era ancora viva quando il tunisino è scappato. Indaga la Squadra Mobile di Verona (GUARDA VIDEO), insieme alla Squadra Mobile di Genova.


 
Nessun commento per questo articolo.