IL PREMIO

Barman The Soda Jerk di
Verona vince "Campari"

15/01/2020 18:31

Il 26enne di Novara, Corey Squarzoni, con il suo Eternal Shot, ha conquistato il titolo di Campari Barman of the Year, alla finalissima della Campari Barman Competition 2020, martedì sera a Roma. Lo annuncia Campari Academy, il centro di formazione e sperimentazione dedicato al mondo della mixology di Campari Group, che ha organizzato nella Capitale la settima edizione della sfida. Il cocktail a base di Campari, cordiale di tè arancia e camomilla, Grand Marnier, agresto, angostura, 1 goccia di Averna addensata all'arancia e gocce di olio di rosmarino e sesamo, ha portato il bartender del locale The Soda Jerk di Verona ad aggiudicarsi l'ambito premio.

"Ho creato Eternal Shot utilizzando ingredienti che fondono gusti contemporanei - ha detto Corey - a elementi storici e immortali, come l'agresto, realizzando un cocktail che è destinato a essere eterno". Secondo posto per Riccardo Cerboneschi - barman presso Il Locale di Firenze - con la sua creazione Mia e terzo per la romana Martina Proietti - di The Court - che ha presentato il suo REaD ME. La competizione ha contato 1400 iscritti. Protagonista e tema ricorrente della competizione è stato il cinema, arte con cui il brand intrattiene un legame molto forte, confermato lo scorso anno anche dall'esclusiva presenza alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica - La Biennale di Venezia.


 
Nessun commento per questo articolo.