CARABINIERI ARRESTANO 42ENNE VERONESE

Arsenale da guerra e
bandiere naziste in casa

15/01/2020 09:10

Aveva in casa un vero e proprio arsenale di armi da guerra. Lunedì sera i carabinieri di San Martino Buon Albergo hanno arrestato un 42enne veronese incensurato che è stato trovato in possesso di materiale detenuto illegalmente (oltre a delle armi regolarmente denunciate) nella sua abitazione di Lavagno.

Lunghissima la lista delle armi sequestrate: un revolver artigianale cal 320, una pistola lanciarazzi (con relativi razzi), alcune decine di detonatori a miccia, varie matasse di miccia, una decina di caricatori per pistola, una quarantina di armi bianche (pugnali, coltelli, spade e baionette), centinaia di cartucce per pistole di vari calibri e dodici chilogrammi di polvere da sparo.

Inevitabile l'arresto che è stato convalidato dal giudice: udienza fissata per il prossimo 20 marzo. Il 42enne, che lavora come agricoltore, è finito nei guai anche perché aveva delle bandiere naziste esposte in giardino.


 
Nessun commento per questo articolo.