Prima assemblea Locatori turistici

14/01/2020 11:20

Prima Assemblea dell'Associazione dei proprietari e gestori delle Locazioni Turistiche di Verona e Provincia. L'appuntamento è per mercoledì 15 gennaio, alle 18, nella Sala Convegni BPM di via San Cosimo 10. Verranno presentati gli scopi e i programmi rivolti all'informazione/formazione di quanti si occupano di accoglienza turistica, voce importante dell'economia della città.


"Il nostro impegno fin da subito - scrive l'associazione - è promuovere il dialogo con le istituzioni locali di riferimento, per sviluppare confronti costruttivi di crescita nella comprensione e osservanza delle norme che regolano questo settore. Il requisito fondamentale delle strutture associate è possedere il Codice Identificativo della Regione del Veneto che la nostra Associazione riconosce come garanzia a tutela della professionalità. L'evento è dedicato ai nostri soci e agli interessati che prima dell'Assemblea potranno iscriversi presso la Segreteria all'ingresso della sala".

Email inviata con successo

Concorso di poesia "i corpi e i luoghi"

13/01/2020 17:27

È partito ufficialmente il terzo concorso di poesia con immagine via Instagram aperto a tutti “I corpi e i luoghi” promosso e organizzato dall'ACCADEMIA MONDIALE DELLA POESIA (per iscrizioni e informazioni: www.accademiamondialepoesia.com).


TEMA:

I corpi e i luoghi sono una forma di resistenza al mondo globale. Andare in giro, guardare e scrivere dei luoghi che vediamo è un bell'esercizio contro la miseria spirituale dilagante. Bisogna tenere vive le nostre facoltà percettive. Ci vuole un'attenzione ai dettagli più che alle astrazioni opinionistiche. Questo esercizio ci rende meno apatici, più resistenti alla vertiginosa evanescenza del mondo dominato dall'attualità.


Questa la riflessione di Franco Arminio che ha ispirato il tema del concorso di quest’anno. Il poeta e paesologo è anche Presidente della Giuria assieme a Michele Francesco Afferrante (giornalista e autore radiotelevisivo), Ottavio Rossani (giornalista, poeta e curatore del Blog di poesia del Corriere della Sera), Enza Silvestrini (scrittrice) e Anna Lisa Tiberio (rappresentante della Rete Costituzione e Cittadinanza).


Le sezioni del concorso sono tre: Poesia con immagine, Videopoesia e Polaroid.

Fino al 10 marzo i lavori potranno essere inviati all’Accademia Mondiale della Poesia che li pubblicherà sul suo profilo Instagram. Per i vincitori delle sezioni sono previsti due premi in denaro e un cellulare donato dalla Vodafone (partener dell’iniziativa). Inoltre saranno conferiti Diplomi d’onore dell’Accademia Mondiale della Poesia.


Le premiazioni si svolgeranno a Verona il 21 marzo 2020, nel corso delle celebrazioni della Giornata Mondiale della Poesia il cui programma organizzato anche con la collaborazione di Comune, Regione del Veneto e Università di Verona.

Email inviata con successo

Animatori turistici, opportunità all'estero

12/01/2020 10:20

A chi è interessato a lavorare nel settore dell’animazione turistica, il Servizio di Promozione lavoro del Comune propone un incontro con concrete opportunità di impiego. L’appuntamento è in programma giovedì 30 gennaio, dalle 14.30 alle 17.30, nello spazio informativo del Servizio Promozione Lavoro di via Macello,5. La partecipazione è gratuita, con iscrizione obbligatoria che va fatta entro il giorno precedente all’incontro, attraverso apposito modulo on line oppure passando direttamente negli uffici di via Macello. Per informazioni è possibile contattare il Servizio Promozione Lavoro al numero 045.8078782 o per email: [email protected]


La proposta si rivolge a persone di età compresa tra i 16 e i 35 anni. I giovani interessati devono avere conoscenza della lingua inglese, tedesca e/o russa, predisposizione al contatto con il pubblico, atteggiamento aperto e positivo. Saranno accolte fino ad un massimo di 40 persone.


All’incontro saranno presenti i referenti di Jolly Animation, importante agenzia del settore, che ha in programma numerose assunzioni per la stagione estiva. I partecipanti avranno l’opportunità di farsi conoscere e di presentare la propria candidatura.

Tra le diverse proposte di formazione e lavoro, l’ambito dell’animazione turistica apre numerose possibilità interessanti e diversificate, sia per chi desidera lavorare per un periodo in Italia che per chi preferisce l’estero.


Durante la riunione si tratteranno i seguenti temi: genesi ed evoluzione del mestiere di animatore turistico, psicologia del turista, classificazione delle strutture turistiche, diritti e doveri dell’animatore turistico, le figure dell’animazione turistica, il programma di animazione, la formazione, gli sbocchi lavorativi successivi al lavoro di animatore turistico.


Il periodo estivo è ideale per dedicare tempo ad esperienze che offrano l’opportunità di conoscere il mondo del lavoro, di sviluppare competenze utili per la propria crescita personale e professionale e di mettersi alla prova concretamente con un lavoro regolare e retribuito.

Email inviata con successo

Il fascino dei vetri romani al museo

08/01/2020 17:35

Vasi, anfore e piccoli contenitori di epoca romana, dalle forme e dai colori variegati. E’ così che si presenta al pubblico la mostra ‘Il Fascino dei vetri romani’ allestita al Museo Archeologico al Teatro Romano, fino a settembre 2020, con gli oggetti presenti nei depositi del museo.

L’esposizione, realizzata in concomitanza con la mostra ‘Carlo Scarpa. Vetri e disegni 1925-1931’, in corso al Museo di Castelvecchio, è un’occasione per vedere dal vivo i parallelismi che intercorrono fra le opere dell’architetto veneziano e gli antichi vasi, per molti aspetti i modelli ispiratori di molte creazioni vetrarie del Novecento.

Le particolarità dell’esposizione sono state illustrate questa mattina, al Museo Archeologico, dall’assessore alla Cultura Francesca Briani e dal direttore dei Musei Civici di Verona Francesca Rossi.

“Un’interessante opportunità per ammirare e conoscere, in due mostre differenti, i tanti parallelismi che legano questi diversi periodi storici e la rispettiva produzione vetraria – sottolinea l’assessore Briani –. I vetri antichi, e romani in particolare, hanno sempre suscitato grande interesse, per l’eleganza e la funzionalità delle forme e per la valenza estetica delle colorazioni. Gli oggetti esposti, in parte provenienti dal territorio, in parte appartenenti a raccolte confluite nel museo, sono presentati al pubblico nei rinnovati spazi dell’Archeologico, in una esposizione che va ad integrare la collezione degli oggetti romani in vetro presenti nell’allestimento permanente del museo”.

“Il fascino dei vetri romani – spiega la direttrice Rossi – è il ventesimo appuntamento di una serie di esposizioni temporanee realizzate, a partire dal 1998, con i materiali appartenenti alle collezioni restaurate del Museo. L’esposizione presenta le molteplici funzioni dei piccoli e grandi contenitori in vetro, utilizzati dai romani come recipienti per balsami e profumi, vasi per alimenti liquidi e solidi, ma anche contenitori per le ossa cremate dei defunti e oggetti di ornamento. Una sezione è poi dedicata agli oggetti scoperti in una necropoli romana scavata a Raldon, nel Comune di San Giovanni Lupatoto, nel Settecento, e un’altra ai vetri di pregio prodotti e usati a Roma in ambito cristiano”.

La mostra, che sarà visibile al pubblico fino a settembre 2020, è a cura di Margherita Bolla è promossa dal Comune di Verona - Assessorato alla Cultura - Direzione Musei civici.

L'esposizione è visitabile con il biglietto d’ingresso al museo. Per tutto il periodo di esposizione saranno organizzate visite guidate gratuite (ingresso al museo a pagamento). Fino a maggio, prima domenica del mese tariffa unica a 1 euro.

Email inviata con successo

Natale a Bardolino da tutto esaurito

08/01/2020 17:27

Trascorsa l’epifania è tempo di bilanci per Il Natale a Bardolino, il contenitore di appuntamenti natalizi che dal 23 novembre al 6 gennaio ha animato il lungolago e il centro storico del paese affacciato sul Lago di Garda.


Il primo dato arriva direttamente da una delle attrazioni principali della manifestazione, la pista di pattinaggio sul ghiaccio e il suo grande igloo, che hanno fatto registrare un incremento degli incassi rispetto al 2018 del 4%. Un dato particolarmente significativo, soprattutto in considerazione del fatto che l’anno precedente aveva garantito 45 giorni consecutivi di bel tempo, mentre la prima parte di dicembre 2019 è stata interessata da numerosi giorni di pioggia: «Per la prima volta nella storia di questo evento abbiamo allargato l’appuntamento fino a Parco Carrara Bottagisio e indubbiamente questo ha portato i frutti sperati: permettere ai visitatori di trascorrere più tempo in paese rispetto al passato. Bardolino, quindi, non è più solo la tappa di un tour alla scoperta di vari mercatini, ma una meta natalizia vera e propria», ha spiegato Carlotta Bonuzzi, consigliere con delega alle manifestazioni del Comune di Bardolino.


Organizzato dalla Fondazione Bardolino Top, il Natale a Bardolino ha permesso anche a numerose attività di tenere aperto e allungare la stagione turistica: «Dai dati che abbiamo in nostro possesso possiamo dire con certezza con ormai più dell’80% delle attività di ristorazione e bar rimangono aperte nel periodo nel periodo natalizio, e oltre il 50% di quelle commerciali – ha spiegato Ivan De Beni, presidente della Fondazione – fino a qualche anno fa era una rarità trovare dei negozi o dei bar aperti, oggi è la prassi. Così come gli alberghi, che soprattutto per le festività e il capodanno hanno registrato numeri importanti e in crescita».


Fare un conteggio delle presenze è molto difficile, ma secondo Ivan De Beni l’incremento è sotto gli occhi di tutti: «Vivo il paese tutti i giorni e un segnale chiaro delle presenze sono i parcheggi dedicati ai visitatori: quando anche i fondi a vigneto vengono aperti per permettere di parcheggiare vuol dire che il centro è affollato come un giorno in piena stagione turistica e questo è successo quasi tutti i weekend e tutti i giorni dal 24 dicembre al 6 gennaio».


Numeri importanti anche per la rassegna dei presepi in materiale riciclato a cura di Serit, Consiglio di Bacino Verona Nord e dal Consorzio del Bacino Verona Due, un padiglione di 200 metri quadrati preso letteralmente d’assalto dai visitatori, così come l’area food coperta e le attrazioni dedicate ai più piccoli: «Ora ci godiamo questo successo, ma siamo già pronti a ripartire e la stagione 2020 riserverà grandi sorprese e importanti novità che a breve sveleremo – ha concluso Carlotta Bonuzzi – Il nostro turismo non può prescindere da eventi dal forte richiamo internazionale e di valorizzazione del territorio ed è proprio in questa direzione che andrà la prossima stagione, che si aprirà già a febbraio con la terza edizione di Lago di Garda in Love».

Email inviata con successo

Laboratorio sulle lavorazioni del vetro

08/01/2020 17:25

Imparare l’arte della lavorazione del vetro con la tecnica di fusione a lume. L’appuntamento è a gennaio, al Glass Lab in via Madonna del Terraglio 10, con i quattro laboratori per adulti organizzati dal Comune in collaborazione con la Cooperativa Le Macchine Celibi.

Gli appuntamenti sono in programma: 14 e 21 gennaio alle ore 17; 17 e 24 gennaio alle ore 10. Gli incontri, della durata di 2 ore ciascuno, sono ad iscrizione obbligatoria, al costo di 25 euro a persona.

A tutti i partecipanti sarà riconosciuto un biglietto gratuito per visitare, al Museo di Castelvecchio, la mostra “Carlo Scarpa. Vetri e Disegni. 1925-1931”.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni è possibile contattare, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il sabato dalle 9 alle 13, il numero 045 8036353 o inviare una mail a [email protected]

Email inviata con successo

Notti al museo anche a gennaio

01/01/2020 10:59

Sacco a pelo, pigiama, torcia elettrica e si va tutti al museo. Sono queste le semplici attrezzature richieste ai bambini che decideranno di iscriversi e partecipare alle “Avventurose notti al museo” in programma per venerdì 10 e venerdì 24 gennaio al Museo Civico di Storia Naturale.

L’iniziativa è aperta a tutti i bambini di età compresa tra i 7 anni e gli 11 anni e sarà attivata solo con un numero minimo di iscritti. Le prenotazioni saranno accettate secondo l’ordine di arrivo fino ad esaurimento dei 25 posti disponibili.

Il costo per ciascun partecipante è di 42 euro. Informazioni e prenotazioni sul sito museodistorianaturale.comune.verona.it

Email inviata con successo

Casa Shakespeare al teatro Satiro Off

01/01/2020 10:56

Al via la seconda stagione teatrale di Casa Shakespeare al teatro Satiro Off che, con il patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia e del Comune di Verona, il contributo di Fondazione Zanotto e la collaborazione di Osteria Vecia Dogana presenta 33 Spettacoli e 4 Performance Art Theatre dal 26 dicembre al 22 marzo, tutti a partire dalle ore 19:00, alternate nelle proposte di:



TQ Teatro Quotidiano, mercoledì, giovedì, venerdì -dedicata alle produzioni di Casa Shakespeare tutte a tema shakespeariano


SC Stretto Contemporaneo, domenica – opportunità per i giovani autori veronesi di allestire le loro opere


MQ Musica Quotidiana, giovedì – appuntamenti in cui la musica si intreccia alla recitazione e alla narrazione


AA Ariel Afternoons, sabato – appuntamenti per rilassare corpo e mente in un contesto artistico




Inoltre, grazie alla collaborazione dell’Osteria Vecia Dogana, per tutte le giornate di Teatro Quotidiano sarà possibile acquistare un biglietto cumulativo associato ad un piatto speciale a fine spettacolo.




Presentazione del Direttore Artistico:


“ Questo è il problema! Quante volte ce lo siamo chiesti? Quante volte è rimasto in sospeso nel prendere una decisione. E quante volte non è stato detto dopo la frase più conosciuta in teatro, “essere o non essere”?


Se fare Teatro, nel nostro modo di concepirlo, è essere propositivi per una comunità, che dal quartiere si allarga alla città, è aprire uno spazio di aggregazione, è essere innovativi nei modi ,tempi e strumenti, bè, allora FARE TEATRO è un BEL problema! Perché offre soluzioni ogni volta sorprendenti.


In un TEATRO SATIRO OFF completamente rinnovato, Casa Shakespeare, con il Patrocinio della Provincia e del Comune di Verona, con il contributo di Fondazione Zanotto e la collaborazione di Osteria Vecia Dogana, apre la sua seconda stagione teatrale.


Una stagione che mantiene i legami con chi visse questo teatro nella storia: dai Gatti di Vicolo Miracoli a Giorgio Totola, a Roberto Puliero che da poco ci ha lasciato. E li mantiene con proposte che dalla risata portino alla riflessione, dal dialetto all’inglese, dal classico arrivino alla sperimentazione innovativa. “


CALENDARIO SPETTACOLI 2020


15 GENNAIO mercoledì TQ Merchant of Venice


16 GENNAIO giovedì TQ Merchant of Venice


17 GENNAIO venerdì TQ Merchant of Venice


18 GENNAIO sabato AA Ariel Afternoons


19 GENNAIO domenica SC Tesla


23 GENNAIO giovedì MQ Mezz’ O Blues


29 GENNAIO mercoledì TQ Enrico V


30 GENNAIO giovedì TQ Enrico V


31 GENNAIO venerdì TQ Enrico V


1 FEBBRAIO sabato AA Ariel Afternoons


2 FEBBRAIO domenica SC Casatonda


6 FEBBRAIO giovedì MQ “Sale la nebbia sui prati bianchi”- De Andrè


15 FEBBRAIO sabato AA Ariel Afternoons


19 FEBBRAIO mercoledì TQ Midsummer Night's Dream - il Sogno del Teatro


20 FEBBRAIO giovedì TQ Midsummer Night's Dream - il Sogno del Teatro


22 FEBBRAIO sabato TQ Midsummer Night's Dream - il Sogno del Teatro


23 FEBBRAIO domenica SC Nerone


27 FEBBRAIO giovedì MQ Notte da Gufi


4 MARZO mercoledì TQ Fake Othello


5 MARZO giovedì TQ Fake Othello


6 MARZO venerdì TQ Fake Othello


7 MARZO sabato AA Ariel Afternoons


8 MARZO domenica SC Il caso Mahler


12 MARZO giovedì MQ Testa o Croce


18 MARZO mercoledì TQ Fake Amleto


19 MARZO giovedì TQ Fake Amleto


20 MARZO venerdì TQ Fake Amleto


21 MARZO sabato TQ Fake Amleto


22 MARZO domenica SC Fake Amleto

Email inviata con successo

I concerti delle Cantine de L'Arena

01/01/2020 10:48

Buoni propositi per l’anno nuovo? Qui a Le Cantine de l’Arena l’obiettivo è sempre quello di creare un’atmosfera di buona musica, unita alla buona cucina. Tutto questo è frutto della passione e del grande impegno con cui negli anni si è portato avanti il progetto, donando soprattutto alla musica, ed in particolare al Jazz, uno spazio così importante.


Ecco il perché di “ALL NIGHT MUSIC”, per sentirsi come in un vero jazz club newyorkese, con la qualità della buona cucina italiana.


Da tutto lo staff un sincero augurio di BUON ANNO NUOVO!


Venerdì 03 gennaio (ore 22.00) per il primo concerto del nuovo anno arriva alle Cantine il mondo fantastico di Disney presentato da Silvia e gli Stregatti!

Domenica 05 gennaio (ore 19.00) quando nella musica le generazioni non hanno confini! Nel consueto aperitivo domenicale il trio Casale-Gibellini-De Franceschi presenta l'uscita del primo CD “The Odd Trio”.

Martedì 07 gennaio (ore 20.30) IN ‘N OUT, un trio di musicisti ben noti su questo palco, in questa serata uniti dalla grande passione per il repertorio dei “Broadway Standards’’. Venerdì 10 gennaio (ore 22.00) pezzi conosciuti, classici dal pop al rock italiano e internazionale, magistralmente riarrangiati in stile swing dal quintetto Babataky.

Domenica 12 gennaio (ore 19.00) atmosfera "old time" di vecchie balere... I veronesi The Hot Teapots propongono classici degli albori del jazz, del blues e del ragtime.




Venerdì 03 gennaio, ore 22.00

SILVIA & GLI STREGATTI (Jazz-Swing)


Il quartetto Silvia & Gli Stregatti (ovvero Silvia Zago alla voce, Stefano Barbi al piano, Nicola Monti al basso e Manny Ingite alla batteria) riprende alcune delle più famose canzoni Disney rileggendole tra swing, improvvisazione blues e bossanova. Tutte composizioni appartenenti ai più famosi cartoni concepiti dalla Disney dagli anni ‘30 agli anni ’60 diventati in moltissimi casi dei celebri standard immortalati non solo nelle scalette di grandi cantanti, ma anche nelle versioni strumentali dei più grandi jazzisti del secolo scorso. Tra i pezzi del repertorio ci sono When you wish upon a star, Crudelia Demon, Bibbidi bobbidi boo, Jungle book, Unbirthday song, Once upon a dream,The bare necessities, Heigh ho, I wanna be like you, A dream is a wish your heart makes, Who’s afraid of the big bad wolf, Someday my prince will come…




Domenica 05 gennaio, ore 19.00

SWING MACHINE (Jazz-World Music)


Il trio nasce nel 2016 dall'entusiasmante riavvicinamento tra due amici di lunga data (il rinomato chitarrista italiano Sandro Gibellini e lo straordinario batterista Francesco Casale), che con il giovane bassista veronese Martino De Franceschi decidono di dare vita ad una formazione scoppiettante, proponendo un vivace repertorio che spazia dal jazz tradizionale alla musica brasiliana, con uno sguardo anche al pop e alla musica da film. Recentemente è uscito il primo disco intitolato “The Odd Trio”, una dinamica ed eterogenea collezione di brani originali e di rivisitazioni inaspettate.




Martedì 07 gennaio, ore 21.30

IN ‘N OUT (Jazz)


Il pianista Paolo Birro e il contrabbassista Lorenzo Conte suonano assieme da moltissimi anni, sia in duo che in formazioni più numerose. In trio, in passato hanno collaborato e pubblicato con il famoso batterista americano Eliot Zigmund, mentre l’anno scorso con il batterista newyorkese Anthony Pinciotti hanno registrato il cd ‘’Work Out” dedicato a famosi brani dell’etichetta discografica Blue Note. In questa occasione sono affiancati dal giovane talento Marco Soldà.

La passione per il Jazz e in particolare il repertorio dei “Broadway Standards’’ sono la spinta propulsiva che li porta a improvvisare ad ogni concerto sia la scaletta dei brani, sia i brani stessi.




Venerdì 10 gennaio, ore 22.00

BABATAKY (Swing)


Da un idea di Nicola Lovato, cantante e intrattenitore veronese, nasce nel 2017 il progetto Babataki, una rilettura dei classici del pop italiano e internazionale, del rock e della dance, con arrangiamenti che rimandano al periodo d'oro dello swing. In un repertorio che spazia da Modugno a Concato, passando per Bongusto, Paoli e De Gregori, la nota comune è proprio la leggerezza dello swing… Completano il gruppo Pietro Zerpelloni (piano), Juri Pin (chitarra), Alfonso D'antuono (basso) e Lele Zamperini (batteria).





Domenica 12 gennaio, ore 19.00

THE HOT TEAPOTS (Jazz, World Music)


Formatosi come gruppo di strada, The Hot Teapots sono un collettivo musicale di fiati e strumenti a corda dedito all'esecuzione di musica da ballo degli inizi del '900. Sono Michele Bertoldi banjo, chitarra e voce, Davide Vincenzi sax e clarinetto, Federico Zaltron violino e viola, Martino De Franceschi contrabbasso, Nelide Bandello batteria e washboard.

Affascinati dal suono delle vecchie registrazioni d'epoca, suonano un repertorio composto da brani della tradizione del jazz di New Orleans, del country-blues pre-bellico, vecchi ragtime, successi pop ormai dimenticati e una manciata di canzoni originali; senza disdegnare incursioni nel calypso, nella musica sudamericana e in altri tipi di musica popolare.




---------------------------------------



Le Cantine de l’Arena, il locale culto a Verona per la buona cucina e la buona musica, ricordano che tutte le serate sono ad ingresso libero e che cenando nel locale è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo.


Martedì, alle ore 21.30, per la Rassegna “Jazz Club”, il palco ospita concerti jazz con grandi musicisti nazionali ed internazionali; i repertori spaziano tra tutte le sfaccettature e contaminazioni del jazz, dal bebop allo swing, al dixieland, bossanova e acid jazz.


Mercoledì, giovedì e sabato, dalle ore 20.30, si riconferma la nostra Rassegna “Dinner & Live Music”: serata con sottofondo musicale “jazz-lounge”, creato da un trio in acustico.


Venerdì, alle ore22.00, e domenica, alle ore 19.00 (in orario aperitivo), per la Rassegna “World Music”, si alternano eventi che viaggiano lungo tutti i binari musicali (funky, blues, soul, bossanova, lounge, jazz).

Email inviata con successo

Rally Club Valpantena entra nelle scuole

01/01/2020 10:05

Il 17° Revival Rally Club Valpantena visto dagli occhi dei bambini. È questo quello che è accaduto alla scorsa edizione della regolarità sport numero uno in Italia, disputata dal 14 al 16 novembre a Grezzana per la regia del Rally Club Valpantena.


Grazie all'iniziativa degli insegnanti Silvia Leso, Pierangela Diana ed Emanuele Abello, supportati dal Dirigente Scolastico Sergio Cavarzere, i bambini delle classi 1A e 1B della Scuola Primaria di Grezzana hanno partecipato da protagonisti al Revival 2019. Nel corso della partenza di venerdì 15 novembre, le classi sono scese in Piazza Ballini per assistere allo start, e insieme anche al Comandante della Polizia Municipale di Grezzana, Cataldo Russo, hanno a turno preso la bandiera tricolore per dare le partenze alle vetture della gara.


Dopo questa simpatica esperienza, i bambini hanno proseguito l'attività in classe, disegnando a loro libera interpretazione quello che avevano vissuto in mattinata. Al termine, il Rally Club Valpantena è stato invitato presso l'Istituto Comprensivo Giovanni Pascoli dove, davanti a tutti i piccoli protagonisti di questa iniziativa e in presenza degli insegnanti già citati, del Dirigente Scolastico, del Comandante Russo e di Elisa Rossi, del Corpo di Polizia Municipale, sono stati consegnati i disegni.


«È stata un'iniziativa unica e davvero emozionante» hanno commentato Roberto Brunelli, Presidente del Rally Club Valpantena e Gian Urbano Bellamoli, componente del Comitato Organizzatore, che hanno partecipato alla cerimonia di consegna dei disegni. «Spettacolare e suggestivo scoprire come nella mente dei bambini, il Revival e le auto d'epoca abbiano preso forme diverse, per alcuni chiare per altri astratte, in una raccolta di colori che meriterebbe di essere esposta in una bacheca. Nonostante la pioggia che ha interessato la partenza con i loro ombrellini sgargianti, gli alunni non si sono fatti impensierire e hanno portato in Piazza Ballini un bellissimo messaggio di gioia che solo i bambini sanno fare. Ringraziamo vivamente tutti coloro che si sono prodigati per questa iniziativa, è stata davvero unica.

Email inviata con successo