CARABINIERI

Molestie e minacce ai
militari, arrestato

13/01/2020 18:00

Una pattuglia dei Carabinieri è intervenuta ieri, nella frazione di Prova di San Bonifacio, per fermare un giovane, segnalato da parecchie persone, che continuava a suonare i citofoni dei vicini.

Quando i militari sono arrivati sul posto, però, il 26enne, agli arresti domicilari e con un precedente per tentata estorsione ai danni di un familiare e di violazione di misura restrittiva, li ha minacciati con un coltello prima di chiudersi in casa. Al termine di una lunga trattativa, gli uomini dell'Arma sono riusciti a far uscire il giovane dalla sua abitazione.

Ma una volta fuori il ragazzo ha dichiarato di aver ingerito veleno per topi. In realtà si trattava di un farmaco non dannoso, come avrebbero appurato in seguito in ospedale dove è stato trattenuto tutta la notte. Il ragazzo, questa mattina, è stato portato in carcere. Le accuse sono di evasione e minaccia aggravata a pubblico ufficiale. Sono stati chiesti per lui i termini a difesa.


 
Nessun commento per questo articolo.