BLITZ DELLA POLIZIA

Traffico di droga, base
dei nigeriani a Verona

03/12/2019 16:30

E' scattata questa mattina all'alba, martedì 3 dicembre, la maxioperazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Procura di Trento, contro un vasto traffico di stupefacenti gestito dalla mafia nigeriana (GUARDA SERVIZIO TV). Gli arrestati sono 35: il vertice dell'organizzazione era a Verona, e la centrale dove avveniva lo smistamento delle sostanze si ritiene sia un negozio di prodotti etnici nei pressi della stazione ferroviaria.

Sempre a Verona é stata arrestata anche una donna, trovata in possesso di un quantitativo considerevole di pillole abortive: anche alla luce dei materiali sequestrati, gli inquirenti non escludono che possano esserci ulteriori contestazioni anche per reati non legati alla droga. A quanto risulta, inoltre, la sostanza veniva trasportata da fuori provincia in ovuli, ingeriti anche 20 o 30 alla volta, mentre per lo spaccio minuto veniva nascosta in bocca.

Ogni spacciatore riusciva a incassare ogni giorno anche 1.000 euro, 7.000 o anche 8.000 euro alla settimana. "Sì tratta di un'organizzazione estremamente capillare, e il dato di fatto é che non veniva fatto entrare nessuno che non fosse nigeriano", ha detto il capo della Mobile di Trento Tommaso Niglio.


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.