OPERA ATTRIBUITA A GIAMBETTINO CIGNAROLI

Ritratto veronese Mozart
venduto a 4 milioni di €

29/11/2019 10:50
Un ritratto del tredicenne Wolfgang Amadeus Mozart, uno dei cinque eseguiti durante la vita del musicista austriaco, è stato venduto giovedì all'asta da Christie's a Parigi per 4 milioni di euro. Il ritratto del giovane maestro è un olio su tela eseguito su commissione del funzionario della Repubblica di Venezia Pietro Lugiati nel 1770. Il quadro raffigura il tredicenne Mozart con una giubba lunga rossa ed una parrucca bianca, seduto davanti al clavicembalo con una partitura.

Astrid Centner-d'Oultremont, il direttore del dipartimento di opere antiche della sede parigina di Christie's, ha fatto notare nel comunicato della casa d'asta che l'identità dell'artista non è stata stabilita in maniera affidabile, ma il lavoro viene attribuito al pittore veronese Giambettino Cignaroli.

Tuttavia, esiste una versione secondo la quale il ritratto fu compiuto da un altro pittore italiano Saverio Dalla Rosa, nipote di Cignaroli. Di grande interesse per gli specialisti è l’opera musicale, le cui note sono scritte nella partitura davanti al giovane Mozart. La melodia è conosciuta come Allegro of Verona, KV 72a in G Major, ma secondo alcuni esperti, questa opera musicale in ottica di sonorità assomiglia ad un’opera del compositore veneziano Baldassare Galuppi.

Altri ritengono che sia un’opera persa di Mozart stesso.
Il ritratto rimase in custodia di Lugiati fino alla sua morte nel 1788, dopodiché venne affidato all’Accademia Filarmonica di Verona. Dal 1962 il quadro faceva parte della collezione privata della famiglia del pianista e direttore d’orchestra svizzero Alfred Cortot.

 
Nessun commento per questo articolo.