L'INIZIATIVA

La musica dei Queen per
i bimbi della Tanzania

18/11/2019 18:05

La musica dei Queen per i bambini della Tanzania. Andrà infatti a favore della realizzazione di una scuola primaria nella zona di Usa River, il ricavato del concerto che si terrà in Gran Guardia sabato 23 novembre. Sul palco dell’auditorium, dalle 21, suonerà la Killer Queen, la band fiorentina che da anni porta in tutta Europa le indimenticabili canzoni di Freddy Mercury e del suo gruppo rock.

Un evento che permetterà di concludere il progetto dell’associazione Voci e Volti onlus, da anni impegnata per aiutare persone in condizione di grave disagio, in particolare in Guinea Bissau e Tanzania. Ed è proprio qui, nella periferia della città di Arusha, che l’associazione, cinque anni fa, ha dato inizio alla costruzione del ‘Villaggio Sole di speranza’. Dapprima la casa famiglia, poi l’ostello, la casa per le educatrici e l’asilo. Ora la scuola per l’alfabetizzazione di 400 bambini, opera tutt’ora in costruzione e che sarà pronta per la primavera.

L’evento, insieme al progetto, è stato presentato oggi in municipio dall’assessore Marco Padovani. Presenti il presidente di Voci e Volti onlus Luciano Marangoni, il vicepresidente Marcello Bragantini e Daniela Baroni del pastificio De Angelis, che sponsorizza la serata.

"Voci e Volti onlus è sinonimo di solidarietà e, soprattutto, di progetti che diventano realtà – ha detto l’assessore -. In questi anni ha realizzato eventi solidali e di raccolta fondi legati a spettacoli e concerti di altissima qualità, occasioni da non perdere per divertirsi e fare del bene”.

I biglietti per assistere al concerto della Killer Queen sono in vendita nel circuito Unicredit e al Box Office Verona. Informazioni sul progetto ‘Villaggio Sole di speranza’ sul sito dell’associazione Voci e Volti onlus.


 
Nessun commento per questo articolo.