IL FESTIVAL “NON C'è DIFFERENZA”,

Film e spettacoli per
abbattere le differenze

18/11/2019 15:14

Incontri, film e spettacoli teatrali per abbattere le barriere di ogni tipo e avvicinare il pubblico al diverso da sé. Dal 24 novembre al 3 dicembre torna il Festival “Non c'è differenza”, con eventi al Teatro Laboratorio all'Arsenale, al Museo Lab Franca Rame - Dario Fo e a Palazzo Barbieri.

La manifestazione è promossa dal Comune di Verona in collaborazione con Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio e con il contributo di Banco BPM, Agsm e Amia. Tutti gli appuntamenti saranno accessibili alle persone con disabilità e ad ingresso libero. Gli spettacoli teatrali e cinematografici avranno un biglietto simbolico di 1 euro.

La 6ᵃ edizione del festival è stata presentata questa mattina dall’assessore Marco Padovani. Erano presenti Giovanna e Isabella Caserta del Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio e Piergiorgio Zingarlini in rappresentanza di Banco BPM, che contribuisce all’iniziativa.

“Da sei anni – spiega Padovani – l’iniziativa si propone di creare momenti di relazione tra le persone, promuovendo lo scambio di esperienze e una cultura del rispetto. Un’opportunità di arricchimento aperta a tutti”.

Il festival, ideato da Isabella Caserta, presenta un ricco e variegato calendario di appuntamenti, che tratteranno il tema della differenza declinandola in varie sfaccettature tra teatro, cinema e incontri, con momenti di riflessione alternati ad altri più divertenti.

Questi gli appuntamenti in programma: il 24 novembre, alle 16, al Teatro Laboratorio, proiezione film di animazione per bambini ‘Antbully. Una vita da formica’; alle 18, presentazione del libro di Danilo Castellarin ‘Credevo di non farcela. 40 storie di persone che non si sono arrese’. Il 25 novembre, alle 11.30, al MusALab Franca Rame Dario Fo, incontro di sensibilizzazione per le scuole in occasione della giornata mondiale della violenza sulle donne; alle 21, al Teatro Laboratorio, proiezione film tratto dal romanzo di Dacia Maraini ‘Marianna Ucria’. Sottotitolato per persone non udenti. Il 26 novembre, alle 10, al Teatro Laboratorio, il workshop intensivo di scultura al buio, a cura di Felice Tagliaferri; alle 18 conferenza ‘Le persone nane nella storia e nell'arte’, a cura di Francesca Moscardo; alle 21, spettacolo ‘Femmes’ di Silvia Bragonzi con Lucia Vasini, che dà voce e vita a donne che hanno combattuto contro l’ingiustizia e i pregiudizi.

Il programma appuntamenti prosegue il 27 novembre, alle 21, al Teatro Laboratorio, con lo spettacolo ‘La cella zero – morte e rinascita di un uomo in gabbia’. Il 28 novembre alle 18, in sala Arazzi di Palazzo Barbieri, l’incontro ‘Stop alle barriere architettoniche’; alle 21, al Teatro Laboratorio, ‘Il vangelo secondo Alda Merini’ di Marco Campedelli’. Il 29 novembre, alle 21 al Teatro Laboratorio, lo spettacolo ‘La verità in valigia’ con Francesca Gallo, fisarmonicista e cantante. Il 30 novembre, alle 21, al Teatro Laboratorio, lo spettacolo ‘La classe. Un docupuppets per marionette e uomini’. Il 1° dicembre, dalle 14 alle 16, al Teatro Laboratorio, momenti creativi con e per i bambini (iscrizioni [email protected]). Alle 16.30, lo spettacolo per bambini ‘Le favole del panchatantra’. Il 2 dicembre, alle 18.30, al Teatro Laboratorio, l’evento ‘Fiore di Kemp’. A seguire momento conviviale e proiezione film ‘Quasi amici’, sottotitolato per persone non udenti.

Il 3 dicembre, alle 11, al Teatro Laboratorio, lo spettacolo ‘Il piccolo principe’. Alle 21 proiezione ‘Solo No’ di Lucilla Mininno.


 
Nessun commento per questo articolo.