SPETTACOLI

Neapolis Mantra, prima
nazionale al Ristori

15/11/2019 10:00
Quest’anno sarà la compagnia Mvula Sungani Physical Dance di Roma ad inaugurare la rassegna di Danza del Teatro Ristori questa sera, venerdì 15 novembre, alle ore 20.30, con una prima assoluta, lo spettacolo "Neapolis Mantra", una fusione della musica dal vivo di Enzo Gragnianiello e l’estrazione contemporanea, dalla personalissima tecnica, con solide basi classiche e circensi della compagnia capitolina.

Neapolis Mantra è un’opera multidisciplinare, ideata dal regista e coreografo italo-africano Mvula Sungani, che vede insieme in scena l’etoile Emanuela Bianchini con la forza della sua physical dance ed Enzo Gragnaniello, forte della sua voce black.

Lo spettacolo, preceduto da un’anteprima in versione acustica a Sorrento, debutta in prima nazionale al Teatro Ristori di Verona, con la partecipazione del quintetto d’archi de I Virtuosi Italiani. Seguirà un tour nelle maggiori città italiane. Un moderno volano della cultura partenopea contemporanea, co-prodotto da Arealive e CRDL con il sostegno del Ministero dei Beni e le Attività Culturali, ed in collaborazione con Sorrento Incontra, MSPD Studios, Calandra Institute – City University of New York, ILICA USA e ASI Nazionale.

L’opera vuole essere veicolo di messaggi sociali, cari ai due autori, come l’integrazione, l’universo femminile e la spiritualità.  Un percorso emozionale che parte dall’intimo, e che entra in una narrazione astratta e visiva, nell’intento di evocare storie di donne, madri e figlie, di compagne amate, cercate, perdute, desiderate, donne fatte di terra, di aria, di emozioni, di aspettative e delusioni.

 
Nessun commento per questo articolo.