FESTA

Presentati a Venezia
i mercatini di Natale

12/11/2019 18:10

A palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio Regionale del Veneto, sono stati presentati i tradizionali Mercatini natalizi di Verona, una iniziativa di cui il consigliere regionale Enrico Corsi è stato precursore.

“Questa è la 12^ edizione dei Mercatini di Natale a Verona, che durante tutti questi anni hanno portato tantissima gente nella città di Romeo e Giulietta – ha affermato il consigliere Corsi - Penso al 2007, quando tutto è cominciato e Verona, durante il periodo natalizio, era una città poco frequentata, quasi morta. Da allora, credo che di strada ne abbiamo fatta, fino a toccare la lusinghiera quota di 3 milioni e mezzo di visitatori, superando addirittura Venezia. E poi mi sono accorto come i veronesi amino molto questa iniziativa, che comunque riesce ad attrarre anche turisti da tutta Italia e non solo, dato che Verona è facilmente accessibile e offre tantissimo, dal punto di vista storico e culturale. Abbiamo stretto una importante collaborazione con gli amici tedeschi e coinvolto numerose importanti realtà economiche veronesi”.

Il Presidente della Commissione consiliare Cultura e Turismo, Alberto Villanova (ZP), ha evidenziato come “questa iniziativa valorizza in modo intelligente proprio gli aspetti legati al turismo, rappresenta un modello vincente e sarebbe quindi opportuno esportarlo anche in altre città venete. I mercatini natalizi di Verona si caratterizzano per la qualità dell’offerta e rappresentano il nostro forte valore identitario, promuovendo la tradizione del Natale ‘in salsa veneta’. Credo che questa iniziativa sia molto utile per ridare vita alle nostre città e per assicurare un importante indotto economico sul territorio. E’ quindi naturale che la Regione Veneto guardi con molto favore a questo evento e lo appoggi con il proprio patrocinio, per creare un domani i presupposti affinché possa rappresentare un modello vincente anche per altre città venete, puntando sempre sulla qualità”.

Il neo Assessore al Commercio del Comune di Verona, Niccolò Zavarise: “I mercatini natalizi verranno inaugurati sabato prossimo, 16 novembre, e saranno presenti all’interno del centro storico scaligero per quaranta giorni, fino alla Vigilia di Natale. Si è creata una importante sinergia tra Comune e Regione, e Verona vuole essere un esempio positivo e garantire importanti ricadute per tutto il Veneto. Questa edizione rappresenta una sorta di ‘anno zero’, in quanto vogliamo creare un binomio forte tra commercio e cultura, promuovendo e valorizzando le tipicità e le eccellenze veronesi, non solo esponendo le migliori produzioni scaligere, con il brand ‘città di Verona’, ma anche offrendo una vetrina importante alle eccellenze enogastronomiche locali, a iniziare dai prodotti da forno, come il Pandoro, ma penso anche alla Pearà, al bollito, ai vini rinomati in tutto il Mondo, come il Valpollicella, il Custoza, il Soave, senza dimenticare gli oli tipici di queste zone. Ma voglio sottolineare soprattutto come questa iniziativa presenti una forte valenza culturale e identitaria. Verona è la città dell’Amore per eccellenza e in questo periodo diventa anche la città del Natale. Quello tra Amore e Natale è un binomio perfetto, naturale, e il Natale Cristiano fa parte del nostro patrimonio identitario, e l’identità veneta va assolutamente difesa e valorizzata. I veronesi, ma anche tutti i veneti, devono poter percepire chiaramente la veronesità e l’identità veneta, devono poter respirare il Natale nella sua dimensione culturale e spirituale, al di là degli aspetti prettamente materiali legati al tradizionale scambio di regali. Questo spirito autentico deve essere trasmesso alle famiglie e soprattutto ai giovani. Largo spazio daremo quindi anche alle sacre rappresentazioni della Natività, con la presenza del Maestro Presepista Mario Nascimbeni. Abbiamo cercato di coinvolgere le botteghe storiche, i ristoranti tipici, le realtà imprenditoriali e commerciali di Verona, ovvero tutto il tessuto socio- economico cittadino. Saranno allestite oltre 100 casette caratteristiche, in legno, suddivise tra le diverse piazze; in piazza san Zeno, definita piazza della Natività, il giardino della Basilica ospiterà il presepe che la Flover ha allestito a Roma davanti alla Basilica di San Pietro; in piazza Viviani e piazza Indipendenza verrà allestita la nuova Family Area con il trenino e la casa di Babbo Natale; saranno inoltre organizzati eventi musicali live e di animazione. L’invito, rivolto a tutti i veneti, è quindi quello di visitare Verona, soprattutto durante il periodo natalizio”.


 
Nessun commento per questo articolo.