CASSA EDILE E ANCE VERONA

Cantieri, patto contro
la concorrenza sleale

22/10/2019 09:14

La Cassa Edile di Verona e Ance Verona hanno siglato un protocollo d'intesa congiunto per il contrasto alla concorrenza sleale nei cantieri. L'accordo è stato sottoscritto con i rappresentanti delle realtà della filiera dell'edilizia locale: i segretari delle tre organizzazioni sindacali di categoria Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil, Collegio dei Geometri Fiorenzo Furlani, Ordine degli Architetti e Ordine degli Ingegneri.

"E' importante intensificare il contrasto all'irregolarità nei cantieri rafforzando la collaborazione con tutti gli attori del sistema delle costruzioni", ha dichiarato il presidente di Ance Verona, Carlo Trestini.

"Già da tempo - ha aggiunto - Ance collabora con gli Ordini Professionali della provincia non solo nell'ambito dell'innovazione tecnologica e della sostenibilità delle costruzioni, ma anche nella ricerca di soluzioni comuni per la tutela della salute e della sicurezza del lavoro nei cantieri. Oggi nasce una nuova sinergia per il contrasto alle forme di concorrenza sleale, con l'applicazione del Contratto di Lavoro dell'edilizia nei cantieri a tutela della sicurezza dei lavoratori e delle imprese" ha concluso.

La principale novità introdotta dal protocollo è proprio la creazione di un software collegato con numerose banche dati, uno strumento informatico a disposizione dei professionisti e delle imprese che consentirà di incrociare e analizzare i dati attraverso lavori di intelligence che metteranno in evidenza le anomalie dei cantieri. "È utile ai professionisti - ha osservato il presidente di Cassa Edile Verona, Alberto Guerra - perché grazie ai dati costantemente aggiornati permette loro di monitorare le condizioni dei propri cantieri, verificare in tempo utile l'idoneità tecnico-professionale delle imprese coinvolte, il contratto di lavoro applicato e gli adempimenti sulla sicurezza nel cantiere". Le imprese invece, grazie al "magazzino e alla baracca virtuale" e all'anagrafica aggiornata tramite i dati Cassa Edile, potranno condividere attrezzature, documentazione, verificare gli adempimenti in scadenza e la regolarità.

"Importante la piattaforma - ha concluso - anche e soprattutto per i committenti, perché grazie a un unico portale potranno rendersi conto della regolarità e legalità del proprio cantiere, ricevendo informazioni che garantiscano loro di non essere esposti a sanzioni o responsabilità di sorta nello svolgimento delle opere".


 
Nessun commento per questo articolo.