FUORI PROGRAMMA

Azzurri del Settebello
in visita all'Arena

11/10/2019 15:00

Dal primo scalino del podio mondiale all’Arena di Verona. Il Settebello, campione del mondo di pallanuoto, da giovedì si sta allenando al Centro Federale di alta specializzazione ‘Alberto Castagnetti’ di viale Galliano. E, venerdì mattina, a sorpresa, il sindaco Federico Sboarina ha aperto per gli azzurri i cancelli dell’anfiteatro, invitando gli atleti a festeggiare proprio tra gli arcovoli anche i prossimi risultati sportivi.

Direttamente da una mattinata di allenamenti, i 18 atleti convocati per il primo collegiale sono arrivati a Palazzo Barbieri. Tuta blu e zaino in spalle, la divisa dello sportivo. In mano due palloni autografati, che hanno consegnato al primo cittadino e all’assessore allo Sport Filippo Rando. Una visita ufficiale, che è terminata con un fuori programma. Sboarina, infatti, ha improvvisato per la squadra, che conta atleti provenienti da tutta Italia, una visita in Arena. Con tanto di foto sotto l’ala.

Insieme a loro anche il commissario tecnico Alessandro Campagna, che quest’anno è entrato ufficialmente nella International swimming Hall of Fame, diventando il 21esimo atleta italiano a ricevere il riconoscimento americano. Ed è stato il ct ad ammettere “mi vengono i brividi all’idea di festeggiare dentro all’Arena di Verona”. Erano presenti anche la dirigente della Federnuoto Laura Del Sette e il direttore tecnico del Centro federale Alberto Nuvolari.

“La città di Verona vi dà il benvenuto ed è onorata di avervi qui – ha detto Sboarina -. Con il vostro gioco e l’oro mondiale avete entusiasmato milioni di italiani, siete un orgoglio per tutto il Paese. E ora l’Arena di Verona vi aspetta per festeggiare anche tutti i prossimi traguardi. Grazie per aver scelto il nostro centro federale per i vostri primi allenamenti, speriamo di avervi presto di nuovo in città”.

“Il fatto che la pallanuoto azzurra abbia deciso di allenarsi a Verona – ha aggiunto Rando - testimonia il prestigio del centro federale, che ospita durante l’anno numerosi campioni. Verona si conferma capitale dello sport, un orgoglio e una grande soddisfazione”.


 
Nessun commento per questo articolo.