VERONAFIERE

Samoter, boom iscrizioni
In crescita del 39%

03/10/2019 19:13

A sei mesi dal via dalla 31ª edizione di Samoter (in programma alla Fiera di Verona dal 21 al 25 marzo 2020), le iscrizioni sono aumentate del 39% e le prenotazioni degli spazi espositivi del 66%.

Il settore delle macchine movimento terra e per costruzioni nell'edizione del aveva registrato 455 espositori di cui il 25% stranieri da 25 nazioni, 65mila metri quadrati espositivi e oltre 84mila visitatori da 86 paesi.

Tra le molte partecipazioni in corso di definizione, spiccano le adesioni del gruppo svizzero Liebherr e di quello tedesco Wacker Neuson: si tratta di un grande ritorno dopo l'ultima partecipazione alla fiera nel 2011.

Hanno già aderito anche Bobcat, Doosan, Eurocomach, Hidromek, Hyundai, Komatsu, Sany, Takeuchi, Venieri e Yanmar.


"Il Gruppo Liebherr, dato il positivo sviluppo di fatturato ottenuto in Italia negli ultimi 5 anni e per sottolineare la propria volontà di consolidare ed incrementare la propria presenza su tutto il territorio italiano - spiega Christophe Sanchez, ad di Liebherr Emtec Italia Spa - ha deciso di tornare ad essere presente a Samoter".


"Dopo alcuni anni di instabilità del mercato e di conseguente ristrutturazione della rete commerciale abbiamo deciso di partecipare - commenta Georg Jung, amministratore unico di Wacker Neuson Italia -. Per noi sarà l' occasione di presentare agli operatori del settore le novità, con le gamme di mezzi e soluzioni che si contraddistinguono sempre per tecnologia all'avanguardia, elevate prestazioni e soprattutto risparmi importanti".


Secondo gli ultimi dati disponibili dell'Osservatorio Samoter-Prometeia, infatti, il Paese ha chiuso i primi 7 mesi 2019 con esportazioni superiori a 1.5 miliardi di euro (+2%) e importazioni pari 512,2 milioni (+6,3%). Nel 2020 Samoter rappresenterà l'unico evento per la filiera in Europa.


 
Nessun commento per questo articolo.