SERATA SU DANTE AL RISTORI

"Fatti non foste a
viver come bruti"

30/09/2019 11:35

Appuntamento al Teatro Ristori sabato 5 ottobre alle 20:30 con “Fatti non foste a viver come bruti”. La Società Dante Alighieri, Comitato di Verona, propone alla città una serata speciale sulla Divina Commedia con il Prof. Gregorio Vivaldelli. L'ingresso sarà libero.

La serata sarà dedicata all’ottavo girone dell’Inferno che Dante chiama“Malebolge” (dieci valloni – “bolge” – circolari e concentrici): si tratta della zona nella quale il Sommo Poeta colloca i fraudolenti, vale a dire le persone che hanno trascorso la loro vita terrena a ingannare gli altri. Dopo un richiamo alla struttura generale dell'Inferno e di tutto il viaggio nell'oltretomba di Dante, la serata si concentrerà sulle prime cinque “bolge”. Dopo essere scesi in groppa al mostro triforme Gerione, Dante e Virgilio incontreranno, tra gli altri, i seduttori Venedico e Giasone, l’adulatore Interminelli, il papa simoniaco Niccolò III, l’amministratore corrotto Ciampòlo e i rispettivi guardiani.

L’iniziativa è pensata come un’occasione per condividere la bellezza del linguaggio poetico di Dante. Infatti, l'obiettivo della serata è scoprire – o riscoprire – con giovani e adulti, esperti e meno esperti, il patrimonio di umanità che è la Divina Commedia, per coglierne il fascino e l’attualità. Attraverso un linguaggio semplice e comprensibile, il prof. Gregorio Vivaldelli offre una lettura della Divina Commedia che permetta di affrontare la propria vita come un cammino interiore nel quale ognuno è chiamato a evolvere, a crescere e a maturare, imparando a valorizzare le piccole scelte quotidiane orientate al bene comune.


 
Nessun commento per questo articolo.