DA PREMIO A FESTIVAL

Scrivere per amore, tre
giorni di sentimenti

09/09/2019 14:56

L'amore vissuto e quello virtuale, l'amore platonico, quello sentimentale e quello carnale, la passione, l'innamoramento e la follia amorosa, l'amore coniugale e il dramma familiare: torna a Verona, alla 24/a edizione, dal 16 al 19 ottobre, il festival letterario internazionale "Scrivere per Amore". La rassegna nasce dal premio ideato e promosso dal Club di Giulietta, che cura il mito shakespeariano e il fenomeno epistolare delle "lettere a Giulietta", rafforzato dall'incontro con Fondazione Pordenonelegge. Per impulso del Comune di Verona e con il sostegno di Crédit Agricole FriulAdria, diventa ora un Festival che illuminerà l'amore per i libri e i libri sull'amore.

"Non solo il sentimento assoluto, che si coniuga all'infinito presente e ascende ai vertici della lirica, per sprofondare negli abissi della scabrosità - spiega il direttore artistico di Pordenonelegge Gian Mario Villalta - ma anche e soprattutto le tante altre forme di amore, diverse, facili o complicate, che hanno però una stessa qualità: cercano le parole per dire i sentimenti, studiano le parole per fare progetti, usano le parole per raccontarli". Anteprima del festival sarà il 16 ottobre, a Villa Brenzoni Bassani, a Sant'Ambrogio di Valpolicella (Verona) con lo "Scrivere per Amore Slam", presentato da Roberta Cattano e moderato da Marco Ongaro, in cui la terna dei libri finalisti sarà messa in discussione dai giurati.

Il festival si aprirà ufficialmente il 17 ottobre al Palazzo della Gran Guardia e poi in altre sedi e location nel cuore di Verona. Tra gli eventi di spicco l'incontro con la saggista e critica Leonetta Bentivoglio, autrice di "E Susanna non vien. Sesso e amore in Mozart" (Feltrinelli), la proiezione di "Gli ombrelli di Cherbourg", vincitore nel 1964 del Grand Prix a Cannes con Catherine Deneuve e Nino Castelnuovo; Michela Marzano, presidente di Giuria e protagonista di una riflessione su "Le passioni e le scelte", in dialogo Alberto Garlini; un incontro per gli studenti delle Scuole Superiori con la scrittrice Andrea Marcolongo, autrice de "La misura eroica" (Mondadori). Chiusura con "Scrivere per Amore", serata di proclamazione del vincitore e consegna del Premio, con un talk show tra i finalisti e la giuria, presieduta da Michela Marzano e formata da Eliana Liotta, Andrea Marcolongo e Marino Niola.


 
Nessun commento per questo articolo.