L'INTERVENTO

Venturi: Verona isolata
col nuovo Governo

06/09/2019 16:50

"Guardo il nuovo Governo e sono preoccupato. Non mi interessano i colori, mi interessa Verona, credo che oramai sia chiaro a tutti. Sono preoccupato perché Sboarina per mesi ci ha raccontato che un govern amico ci avrebbe risolto tanti problemi. Siamo rimasti aggrappati all’illusione che i buoni rapporti romani avrebbero fatto muovere qualcosa a Verona; più che una speranza un’utopia, perché il problema ce l’abbiamo in casa, non è un governo che ci può salvare". Così Fabio Venturi interviene sul cambio di Governo e i rapporti con Verona.

Il leader di Generazione Verona ha concluso: "In questi mesi da Roma abbiamo portato a casa il teaser per i vigili (non ancora in dotazione tra l’altro), qualche vigile in più e due soldi per i controlli nelle scuole, troppo poco, quasi nulla. D’altronde quello sono andati a chiedere, non risorse e progetti per il futuro della città, ma piccole cose utili per un articolo sul giornale. Ora non c’è più nemmeno quel filo di illusione, ora inizierà la fase “a Roma non ci aiutano”, e passeranno altri mesi e anni senza alcun risultato per noi veronesi. Ora siamo soli, con un’Amministrazione immobile, assente, paurosa, senza un’idea di città per il futuro, stanno facendo (a fatica) l’ordinaria amministrazione".


 
Nessun commento per questo articolo.