CONTROLLI SOPRATTUTTO NEL SETTORE EXTRALBERGHIERO

Lotta ad evasione fiscale
Verona prima in Veneto

14/08/2019 13:01
Per il secondo anno consecutivo, è Verona, con un rimborso statale di 142 mila euro, il primo Comune capoluogo del Veneto per controlli e segnalazioni effettuate contro l’evasione fiscale, soprattutto nel settore extralberghiero (GUARDA SERVIZIO TV). La somma, infatti, si riferisce al 50% del valore delle riscossioni, effettuate nel 2018, su cittadini che sono risultati fuori regola o evasori totali delle imposte sui redditi. È questo il risultato di una fitta operazione di accertamento fiscale e contributivo, operata su tutto il territorio dalla Polizia municipale, e che ha portato a decine di segnalazioni qualificate all'Agenzia delle Entrate e alla Guardia di Finanza. Tra le principali irregolarità riscontrate: affitti turistici abusivi, mancato versamento dell’imposta di soggiorno, pagamenti in nero, ma anche disponibilità di auto di lusso e beni di pregio a fronte di dichiarazioni dei redditi molto basse.
Con i suoi 142 mila euro di rimborso, riconosciuti dal Dipartimento Affari Interni e Territoriali del Ministero dell'Interno, Verona supera anche la capitale e altri capoluoghi di regione (Roma 98 mila euro, 75 mila per Bologna, 64 mila per Venezia, 37 mila per Ancona e 18 mila per Padova).
“Un riscontro importante di quello che è il grande lavoro messo in atto per contrastare le irregolarità in ambito turistico e non solo – sottolinea l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato – un’attività notevole per la quale ringrazio il commissario Lorenzo Sasso, responsabile dei controlli amministrativi, e tutti gli agenti di Polizia locale. Come dimostra il rimborso statale che ci è stato riconosciuto, le verifiche funzionano, non solo perché ci consentono di recuperare imposte statali e locali, ma anche di garantire una concorrenza leale e soprattutto di tutelare i turisti che arrivano a Verona. Ne va dell’immagine della nostra città, continueremo pertanto a monitorare la situazione e a colpire tutte le forme di abusivismo e irregolarità”.

 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.