4,8 MILIONI I METRI QUADRATI A DISPOSIZIONE

Gli spazi verdi di Verona
a portata di click

13/08/2019 16:50

Ammonta a 4 milioni e 836 mila metri quadrati il patrimonio di verde pubblico di Verona, suddiviso in 1573 aree. Questi spazi verdi, raggruppati in 19 categorie (dai giardini agli impianti sportivi, dagli orti alle aree cani), sono stati censiti, mappati, fotografati e messi a disposizione dei cittadini. Da oggi, infatti, sono a portata di click (GUARDA IL SERVIZIO).

Basta inserire, in un qualsiasi motore di ricerca, le parole “mappe Comune Verona” per accedere al portale con tutte le informazioni. Scegliendo “Parchi, Giardini ed aree verdi”, apparirà la mappa della città con, in evidenza, i 4,8 milioni di mq che compongono il nostro patrimonio verde pubblico. Ogni singolo spazio è già identificato per tipologia, a seconda del tipo di colorazione, e cliccando si potranno conoscerne il codice identificativo, la superficie, a chi compete la manutenzione (settore Giardini, Amia, società sportive, associazioni) o quali tipi di piante sono presenti. Il portale è progettato per essere visibile sia da computer, che da smartphone e tablet.

Il nuovo strumento, messo a disposizione di cittadini e professionisti, è stato presentato dagli assessori ai Giardini Marco Padovani e all’Ambiente Ilaria Segala. “Mettiamo on line un vero ‘catasto’ dei nostri giardini – ha detto l’assessore Padovani –. È il frutto di un enorme lavoro di mappatura che ha impegnato per anni gli uffici e che rendiamo pubblico nell’ottica della trasparenza e della condivisione. Attraverso questo strumento, i cittadini possono conoscere le caratteristiche delle aree verdi vicine a casa, chi ne gestisce la manutenzione, quali sono gli alberi presenti e inviarci eventuali segnalazioni. Le informazioni qui contenute vanno a confluire nel ‘Piano del verde’ a cui stiamo lavorando e sul quale ci confronteremo, dopo averlo portato in giunta, con le Circoscrizioni e con le associazioni. Parallelamente, sta procedendo l’attività di censimento degli alberi presenti nel nostro Comune: ne abbiamo già catalogati oltre 10 mila su un patrimonio stimato di 40 mila. Infine, ricordo che sono in programma 4 mila nuove piantumazioni di alberi, da realizzare tra quest’anno e il prossimo. Si tratta sia di interventi di forestazione che di messa a dimora di piante già grandi, da inserire in vari quartieri della città, tra cui Borgo Venezia e la zona di Verona sud”.

“Grazie a questo sistema di mappatura – ha detto l’assessore Segala – l’Amministrazione sarà in grado di muoversi più rapidamente nel realizzare quegli interventi che mirano a rendere la città più verde e sostenibile dal punto di vista ambientale. Le compensazioni, previste in caso di intervento urbanistico o Pua, potranno così rispondere meglio alle necessità dell’area in cui vengono realizzate. Sarà più semplice individuare gli spazi adeguati da utilizzare per incrementare e favorire il verde pubblico e per contribuire a creare i corridoi verdi, fondamentali per la lotta allo smog. Allo stesso tempo, proseguiamo con i progetti ‘Un albero per ogni nato’ e ‘Ridiamo il sorriso alla Pianura Padana’ che porteranno molte nuove piantumazioni nei parchi pubblici e nelle aree private dei veronesi che aderiranno all’iniziativa”.


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.